INFORMAZIONI SCHEDA
di

carwow ci sta prendendo gusto a mettere a confronto tra loro auto e moto, e dopo la sfida tra la Suzuki Hayabusa e Porsche 911 Turbo S, questa volta ci propongono un confronto in casa BMW, tra le M5 CS e la superbike M 1000 RR. La prima ha già dimostrato di essere velocissima nel lanciarsi verso l’orizzonte, ma le due ruote sono insidiose.

La M5 CS è il modello più rapido della casa bavarese a raggiungere i 100 km/h, mentre la M 1000 RR è semplicemente la moto più veloce dell’intera gamma BMW, dunque sulla carta abbiamo la sfida tra le massime espressioni dei due mondi del brand dell’elica.

La BMW M5 CS è mossa da un motore V8 da 4.4 litri twin-turbo che offre 635 CV e 750 Nm di coppia su tutte e quattro le ruote grazie alla trazione integrale xDrive e ad una trasmissione automatica a 8 rapporti con launch control. Non è la più leggera della casa con i suoi 1825 kg, ma non è nemmeno un pachiderma.

La BMW M 1000 RR monta invece un motore 4 cilindri da 999 cc che eroga 212 CV e 113 Nm di coppia, ovvero numeri elevatissimi per una superbike stradale, che devono muovere un peso di soli 192 kg, grazie al largo uso di materiali pregiati, tra i quali spicca la fibra di carbonio utilizzata anche per i cerchi e per le ali aerodinamiche anteriori.

Come da copione, le sfide sono iniziate con lo scatto da fermo, seguito da diverse partenze lanciate e per finire il test di frenata da 160 km/h. Inutile dire che la BMW con due ruote è risultata velocissima sin da subito, motivo per cui Mat Watson ha deciso di svolgere diverse partenze lanciate, con la M 1000 RR che ogni volta aggiungeva una marcia per cercare di arginare il suo strapotere, ma ciò nonostante, la moto bavarese è risultata incontenibile.

E se la voglia di sfida tra due e quattro ruote non è ancora sopita, non perdetevi la drag race tra la Porsche 918 SPyder e la KTM RC16 MotoGP di Dani Pedrosa.

Quanto è interessante?
1