Questa è la BMW M2 con il 6 cilindri in linea più veloce del pianeta: ha 1.500 cavalli

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo avervi mostrato il render di un'ipotetica versione tuning della BMW M2, ecco come qualcuno è stato in grado di trasformare la versione coupé in un autentico mostro di potenza. Il motore 6 cilindri in linea da 3.0 litri è sempre più nel mirino di tuner ed elaboratori.

Questo, oramai iconico, motore si è dimostrato incredibilmente robusto e capace di gestire elevate quantità di potenza aggiunta, consentendo agli elaboratori di ottenere facilmente elevate prestazioni sulla pista. Ed ecco che arriviamo questa BMW M2 da 1.500 cavalli, considerata da molti il degno successore della leggendaria Toyota 2JZ sapevate che esiste una versione personalizzata della BMW M2 che vale una fortuna?).

Esteticamente, questa coupé M240i xDrive sembra quasi di serie, fatta eccezione per un set di pneumatici ad alta aderenza. Ciò che non si immagina è che sotto il cofano si nasconda una versione altamente modificata del motore sei cilindri B58 originale, dotato di nuovi alberi a camme, teste con porte, un sistema di alimentazione per carichi pesanti e un turbocompressore Precision da 74 millimetri che spinge con 22 chilogrammi di pressione.

La trazione integrale, ovviamente, rimane salda in questa configurazione, la differenza la fa il cambio automatico, sostituito da un'unità a otto velocità di fabbricazione Pure Drivetrain Solutions. Sono stati implementati inoltre assali rinforzati e un albero motore in carbonio per gestire la coppia aggiuntiva, mentre, contrariamente a quanto ci si possa aspettare, il differenziale posteriore non è stato modificato.

Una caratteristica degna di nota è che la centralina di serie è stata mantenuta ma modificata per rendere compatibili tutte le modifiche alla trasmissione, consentendo al contempo di conservare la maggior parte delle funzionalità originali dell'auto, come il climatizzatore, il sistema di infotainment, il controllo della crociera e altro ancora. Anche gli interni non sono stati stravolti, ma a risentirne, ovviamente, è stato il peso che, con pilota a bordo, passa a ben 1593 chilogrammi.

Sul quarto di miglio i nostri 400 metri) questo bolide ha segnato un tempo di soli 7,9 secondi a una velocità di 288 km/h. Questo rende questa Serie 2 la BMW più veloce e performante del pianeta, dimostrando la potenza e la versatilità del motore B58. Con ulteriori modifiche, è probabile che questa BMW possa raggiungere prestazioni ancora più elevate, dal momento che sembra che la meccanica del motore stesso sia in grado di supportare una ancor maggiore sollecitazione.

FONTE: motor1.com

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi