BMW M135i, ecco come dovrebbe essere la versione più cattiva della nuova Serie 1

BMW M135i, ecco come dovrebbe essere la versione più cattiva della nuova Serie 1
di

Il 2024 sarà un anno ancora una volta importante per BMW, visto che sono molti i modelli in uscita, fra cui il restyling della nuova Serie 1. A 5 anni dal lancio sul mercato, 2019, la Segmento C tedesca si rinnoverà a livello di design sia all'esterno che all'interno per dare una rinfrescata alle vendite.

La tedesca è una delle più apprezzate della sua categoria, nonostante una concorrenza agguerrita capitanata da Audi A3 e Mercedes Classe A, e alla luce del successo verrà riproposta in una nuova versione, a cominciare anche dal modello più performante, l'M135i, dotato di un motore turbo benzina da 2,0 litri.

Secondo le indiscrezioni riportate da BMW Blog sembra che con il lancio della nuova versione della tedesca sarà disponibile subito anche il modello M Performance, alla luce dei numerosi scatti spia che sono circolati nelle ultime settimane.

Ed è proprio su questi che si basa il render realizzato da Future Cars Now che trovate su questa pagina. Evidenti sono le modifiche a livello estetico soprattutto nella zona dei paraurti anteriori e posteriori, che vanno a riprendere in parte quelli delle sorelle più grandi e più cattive come l'M3 e l'M4.

Novità sono attese anche negli interni, a cominciare dall'arrivo dell'iDrive 9, come visto, anche in questo caso, tramite un video spia di un prototipo. Ci saranno quindi cambiamenti sostanziali al cruscotto e scomparirà il tradizionale controller iDrive.

Possibili novità anche per quanto riguarda il nome e non è da escludere che venga eliminata la “i” finale, divenendo semplicemente BMW M135 a cui sarà seguita la M235 per la prossima generazione della Serie 2 Gran Coupé in veste appunto M Performance.

Le varianti a benzina saranno chiamate quindi 118 e 120, mentre rimarrà la “d” che identificherà i modelli diesel, leggasi 118d e 120d. Tornando al motore che sarà montato sulla futura Serie 1 M, dovrebbe avere 296 cavalli e una coppia di 400 Newton-metri, stesse performance dell'X1 M35i e dell'X2 M35i con specifiche europee, che sono leggermente meno potenti rispetto alle versioni in commercio negli Stati Uniti.

E dopo il restyling chissà che non possa esservi spazio per una nuova BMW Serie 1 elettrica, cosa che al momento i piani alti dell'elica non hanno escluso.

BMW M135i, ecco come dovrebbe essere la versione più cattiva della nuova Serie 1