BMW continuerà a tenere il cambio manuale nella serie M fino al 2030

BMW continuerà a tenere il cambio manuale nella serie M fino al 2030
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il futuro è fatto di auto elettriche e cambio automatico, seguendo le parole d’ordine “sostenibilità” e “praticità”. Se per la prima BMW raddoppia le vendite di auto elettriche sorprendendo il mercato, per la seconda invece ha deciso di seguire la strada opposta e salvare il cambio manuale fino al 2030.

Già sappiamo che molte case automobilistiche stanno abbandonando questa soluzione: ad esempio, Mercedes-Benz dal 2023 saluterà il cambio manuale in via definitiva anche dalle auto Classe A, B e CLA che in Europa ancora lo trovano in dotazione. BMW non sembra invece della stessa idea, tanto che la nuova BMW M2 2023 avrà ancora il cambio manuale.

Questa soluzione però resterà ancora a lungo, come dichiarato dal capo della BMW M Frank van Meel. Durante il BMW M Festival sul circuito del Gran Premio di Kyalami, infatti, egli ha affermato quanto segue ai microfoni di CarBuzz: “Il manuale, sfortunatamente, non è più così diffuso. È più nei segmenti della M2 e M3 e della M4. E per quelle auto, continuiamo a offrire il manuale e resterà per molto tempo, fino alla fine di questo decennio”.

Nel corso degli scorsi mesi non sono mancate petizioni online per chiedere la sua permanenza, e Timo Resch di BMW M ha confermato che i dirigenti le hanno notate. Tuttavia, non è stato facile convincere i piani alti a dare il via libera al cambio a tre pedali, con il reparto marketing che ha apertamente detto che “i fan l’hanno chiesto”, e infine ottenuto.

Con il passaggio all’elettrico dal 2030, però, le cose potrebbero cambiare radicalmente.

FONTE: CarBuzz
Quanto è interessante?
1