BMW chiude uno stabilimento: la i4 elettrica si avvicina

BMW chiude uno stabilimento: la i4 elettrica si avvicina
INFORMAZIONI SCHEDA
di

BMW ha appena annunciato di aver arrestato l'attività produttiva presso lo stabilimento di Monaco di Baviera per più di un mese. Non bisogna affatto preoccuparsi però, poiché la casa automobilistica tedesca sta soltanto preparando la linea produttiva all'imminente BMW i4 elettrica.

Non è un provvedimento raro quello adottato da BMW, soprattutto per il fatto che la nuova linea produttiva dovrà sfornare una macchina con tecnologie completamente diverse rispetto a quelle che ogni giorno uscivano dai cancelli della fabbrica.

"In preparazione alla produzione della BMW i4 completamente elettrica, lo stabilimento di Monaco del Gruppo BMW metterà in pausa la produzione di veicoli per sei settimane durante questa estate. Nessuna macchina verrà prodotta dalla sera del 23 luglio alla mattina del 7 settembre. Lo stabilimento di Monaco si avvantaggerà di questo stop alla produzione per implementare numerosi cambiamenti e modifiche strutturali prima che la BMW i4 completamente elettrica vada in piena produzione durante il prossimo anno."

Al momento la fabbrica assembla le Serie 3 che circolano tutti i giorni sulle nostre strade, e dà lavoro a circa 7.800 dipendenti. Questo stop avrà un grande impatto sulla strategia BMW, che si appresta quindi a evolversi e concentrarsi sulle vetture ad emissioni zero attraverso una nuova architettura, di quinta generazione, la quale porrà le fondamenta per la i4 e non solo.

A ogni modo, per chi non lo sapesse, la BMW i4 è una berlina di medie dimensioni che farà affidamento, per il moto, su un singolo ma generoso motore elettrico da 530 cavalli di potenza. Il risultato è uno scatto da 0 a 100 km/h in 4 secondi e una velocità massima limitata a 200 km/h. A garantire invece 434 chilometri di autonomia per singola carica in ciclo EPA (piuttosto realistico) provvederà un pacco batterie da 80 kWh.

Nel frattempo il marchio sta preparando altre EV al loro debutto. In primis lo sviluppo della BMW iX3 è ormai arrivato a un buon punto, e pertanto la casa ha ufficializzato il progetto rivelando alcune specifiche tecniche davvero interessanti. Con uno sguardo al futuro invece BMW si è assicurata le batterie Northvolt grazie ad un accordo da circa 2 miliardi di euro.

FONTE: electrek
Quanto è interessante?
1