BMW, Basf e Samsung insieme per un'estrazione etica del cobalto per le batterie

BMW, Basf e Samsung insieme per un'estrazione etica del cobalto per le batterie
di

Parlando sempre più spesso di auto elettriche, si finisce col discutere anche di batterie, che si preparano a invadere il settore automotive. Poco tempo fa abbiamo dedicato un intero speciale alle batterie delle vetture EV, scoprendo come per la loro creazione si abbia bisogno anche del Cobalto, materiale spesso estratto in Congo.

Parliamo di un Paese che non sempre rispetta i diritti dei lavoratori, motivo per cui molti produttori (come Tesla) prendono il loro cobalto altrove. Nonostante questo, il 60% del cobalto totale continua a essere estratto dallo Stato in questione, motivo per cui BMW, Basf e Samsung hanno appena lanciato un progetto pilota per estrarre dalle miniere artigianali, da cui proviene il 15-20% del cobalto generale, in modo etico.

Nei prossimi tre anni sarà coinvolta soltanto una miniera, ma si sta lavorando per portare l'idea anche in altri siti. L'obiettivo, decisamente a lungo termine, è cercare nuove soluzioni di estrazione e ottenere condizioni di lavoro più umane per gli operai. Il progetto rappresenta certamente una buona notizia, poiché negli anni a venire il cobalto diventerà sempre più "dorato" e desiderato, poiché fondamentale per la creazione della maggior parte delle batterie da destinare al mercato elettrico.

Solo nella Repubblica Democratica del Congo, il cobalto rappresenta l'80-85% dell'intero mercato interno, è dunque importante vigilare sulle condizioni di lavoro delle varie miniere - anche dall'esterno, visto che i maggiori compratori sono multinazionali straniere.

Quanto è interessante?
3

Le migliori offerte per i tuoi Regali di Natale 2018: videogiochi, console, hi-tech, smartphone, PC Gaming, TV 4K e tanto altri altri prodotti a prezzo scontato su Amazon, per un Natale da sogno a piccoli prezzi.