Bmw: le auto elettriche di quinta generazione saranno compatte ed economiche

Bmw: le auto elettriche di quinta generazione saranno compatte ed economiche
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nuove indiscrezioni sul futuro delle auto elettriche del brand tedesco BMW: la quinta generazione di EV sarà estremamente compatta, ha detto il Vice Presidente del reparto Development Electric-Powertrain, Stefan Juraschek. Componenti oggi di dimensioni importanti saranno integrati in un pezzo unico, a vantaggio delle dimensioni dei nuovi veicoli.

Nel 2019 BMW rinnova la linea Serie 3, con un modello plug-in ibrido. Sempre quest'anno è aspettata anche la nuova X5. Ma il futuro riserva importanti novità per il produttore tedesco che sta puntando molto su ibride e plug-in elettriche.

Nel 2020 arriva la BMW iX3 con trasmissione di quinta generazione, ma anche le BMW i4 e iNEXT. Dal 2025 l'offerta di macchine di nuova generazione di BMW sarà ancora più completa, con 25 diversi modelli di EV plug-in, dodici BEV e 13 PHEV.

Da Stefan Juraschek ci arriva una visione più precisa di cosa aspettarci dai veicoli elettrici di prossima generazione: veicoli più piccoli, efficienti in termini di prestazioni, ed economici rispetto agli ancora proibitivi modelli disponibili oggi nelle concessionarie.

Motore elettrico e trasmissione saranno integrati in un solo componente, mantenendo comunque una natura modulare — il che significa meno spazio occupato, ma comunque possibilità, da parte del produttore, di poterlo modificare per andare incontro alle diverse esigenze di potenza. Anche le stesse batterie seguiranno la filosofia della modularità, potendo facilmente essere inserite all'interno di qualsiasi veicolo del catalogo di BMW.

Questo approccio che mette al centro la scalabilità farà sì che la maggior parte delle componenti di ogni veicoli dipenda dalla stessa linea di produzione, con un significativo abbattimento dei tempi di assemblaggio e, quindi, del prezzo finale per il consumatore.

L'ambizione finale, poi, è quella di dare ai veicoli elettrici di prossima generazione una autonomia di 700Km con una singola carica, quasi il doppio rispetto agli standard odierni.

Quanto è interessante?
1