BMW aggiunge la Serie 2 M240i alla sua collezione di art car con una livra coloratissima

BMW aggiunge la Serie 2 M240i alla sua collezione di art car con una livra coloratissima
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Le nuove BMW Serie 2 sono progettate in Germania, ma vengono costruite nel Plant San Luis Potosi, in Messico, dove nascono anche le varie Serie 3 berlina. Per celebrare questo trait d’union tra cultura tedesca e messicana, BMW ha creato una nuovissima art car da aggiungere alla numerosa collezione di veicoli unici della casa bavarese.

La livrea ha preso forma grazie alle sapienti mani dell’artista messicano Bosco Sodi assieme a due dipendenti BMW specializzati nella verniciatura, ed è la rappresentazione di una morbida fusione tra la bandiera della Germania e del Messico, che sono rispettivamente i luoghi in cui viene progettato e costruito il modello in questione.

Questa volta la tela, o meglio, la carrozzeria da trasformare in opera d’arte è quella della BMW Serie 2 M240i, il modello particolarmente criticato dal designer Frank Stephenson, che si presenta in una verniciatura tutta da scoprire dal momento che è diversa da qualunque punto in cui la si guardi. Per la sua realizzazione hanno utilizzato otto tonalità di colore differenti, per un totale di 6 litri di vernice e altrettanti 2,5 litri per la vernice trasparente applicata sul finale. La verniciatura è stata fatta completamente a mano, applicando colore per colore, talvolta aspettando che una tinta asciugasse prima di proseguire nel lavoro.

Proprio per questo il lavoro è stato tutt’altro che semplice, anche a causa delle forme della vettura, ed ha richiesto ben 3 settimane per la stesura della vernice, a cui si sommano altre due settimane per la stesura del trasparente e altrettante settimane per lucidare la carrozzeria e ritoccare eventuali imperfezioni.

Chiaramente questo modello sarà un pezzo unico non disponibile per l’acquisto, ma non è scontato che alcune di queste tonalità possano entrare a far parte della lunga lista di colorazioni speciali disponibili attraverso il programma Individual di BMW, magari aggiungendo qualche pezzo sportivo proveniente dal catalogo M Performance, recentemente svelato dalla casa di Monaco.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
1
BMWBMWBMWBMWBMWBMW