Blocchi alla circolazione: primo esperimento di esenzione per meno abbienti

Blocchi alla circolazione: primo esperimento di esenzione per meno abbienti
di

Una delle critiche che viene mossa più spesso contro le politiche di blocco alla circolazione nei centri urbani per le macchine più datate (e quindi con le emissioni più pesanti) è che in questo modo si fa un torto alle fasce meno abbienti. In Piemonte si sperimenta un'esenzione per i residenti più poveri.

A dare il via libera al nuovo piano per l'applicazione delle misure di limitazione delle emissioni è la giunta regionale. Un quadro generale di linee guida per la stagione invernale, che poi, spiega La Repubblica, starà alle singole amministrazioni applicare adottando misure specifiche per le esigenze della loro area di competenza.

"La qualità dell'aria in Piemonte è tendenzialmente migliorata rispetto agli anni scorsi", ha detto Matteo Marnati, assessore all'Ambiente. Proprio per questo sono state studiate delle nuove deroghe per "andare incontro alle categorie più deboli".

La novità del piano, oltre all'esenzione per dieci località che non hanno superato i limiti, è data quindi da una serie di deroghe per i veicoli che sono condotti da persone con un Isee da nucleo familiare inferiore ai 14.000€, e per i mezzi definiti per trasporti specifici e per uso speciale. Altra deroga, già presente e ora riconfermata, è quella per gli over-70. Le esenzioni scattano solo per un veicolo per nucleo familiare, e ovviamente solo a patto che non si abbia anche un veicolo che rispetti le limitazioni.

Quanto è interessante?
3