Black Lifes Matter, nelle gare NASCAR debutta una Chevrolet con livrea antirazzista

Black Lifes Matter, nelle gare NASCAR debutta una Chevrolet con livrea antirazzista
di

Le gare NASCAR vedono il debutto di una Chevrolet speciale con livrea "Black Lifes Matter". A guidarla è il pilota Bubba Wallace, l'unico pilota di colore a correre nel circuito NASCAR. L'auto dovrebbe comparire per la prima volta durante la competizione Martinsville Speedway, in Virginia.

Due mani che si stringono, una bianca e l'altra nera, occupano il cofano della vettura, mentre sulla fiancata svetta la scritta #BlackLivesMatter, in solidarietà con le proteste che stanno impegnando gli Stati Uniti d'America in questi giorni.

Wallace spera che il suo gesto spinga le persone ad informarsi sul movimento, approfondendolo e mettendo da parte i pregiudizi. "Spero che capiscano che non vogliamo creare divisioni, ma unire le persone".

Bubba Wallace, proprio questa settimana, si era scagliato contro la presenza delle bandiere confederate nei circuiti, chiedendo che le organizzazioni dietro agli eventi di motor sport prendano posizione, vietandole. "Nessuno dovrebbe sentirsi a disagio durante gli eventi della NASCAR. Iniziamo dalle bandiere confederate, buttiamole fuori dai circuiti".

Bubba Wallace non è una persona nuova alle pagine di questo sito, anche se ci era finito per un episodio non esattamente piacevole. Il pilota aveva abbandonato una competizione ufficiale eSport nel bel mezzo della gara, provocando la reazione stizzita dei suoi sponsor.

FONTE: The Drive
Quanto è interessante?
1