Biden spinge sulle auto elettriche: entro il 2030 dovranno superare le auto tradizionali

Biden spinge sulle auto elettriche: entro il 2030 dovranno superare le auto tradizionali
di

La crescita delle auto elettriche è oramai inesorabile in tutto il mondo. In Europa e Cina i veicoli a batteria stanno facendo registrare numeri incredibili, ma negli Stati Uniti i cittadini sono più restii a mettersi alle spalle i modelli tradizionali.

Per questo motivo il Presidente Joe Biden ha deciso di siglare un nuovo ordine esecutivo, il cui obiettivo è proprio quello di accelerare il percorso verso le emissioni zero: la strategia dovrà portare le EV a superare i veicoli con motore a combustione interna in termini di market share già entro il 2030.

Per farlo non si imporranno restrizioni severissime o penali a più di sei cifre, poiché Biden ha preferito supportare i produttori specialmente attraverso incentivi e sgravi fiscali da attuare attraverso il gettito federale. Ecco le parole del Segretario dei Trasporti USA, Pete Buttigieg, pronunciate nelle scorse ore per CNBC:"Dobbiamo agire. L'obiettivo di arrivare a vendere tante EV quante sono le auto tradizionali sta diventando sempre più urgente e necessario per contrastare l'attuale problema del cambiamento climatico."

Nel frattempo General Motors, Ford e Stellantis hanno pubblicato una dichiarazione congiunta per supportare la decisione, aspirando ad "arrivare al 40-50 percento di vendite annuali di EV negli Stati Uniti entro il 2030." La fantomatica quota del 50 percento andrà a comprendere sia i modelli completamente elettrici, sia le vetture a fuel cell a idrogeno, ma non verranno esclusi dall'equazione i modelli plug-in hybrid.

Per la California o per lo stato di Washington (ecco il piano), già ampiamente avviati sul sentiero delle emissioni zero veicolari, non sarà difficile tenere il passo e rispettare le linee guida, ma Biden e la sua amministrazione vogliano andare ad intervenire in altre regioni degli Stati Uniti, le quali hanno fatto ben poco finora per attuare l'agognata transizione.

A ogni modo non sono i soli produttori americani ad appoggiare la strategia, poiché anche Hyundai e Toyota hanno annunciato di voler fare la loro parte. Dal nostro canto non vediamo l'ora di conoscere nel dettaglio le specifiche manovre degli USA su questo tema, ma per avviarci a chiudere vogliamo rimandarvi ad un nostro approfondimento sull'addio alle auto a benzina e diesel: cosa ci serve per lo switch elettrico?

FONTE: autoblog
Quanto è interessante?
1