Il bianco diventa il colore standard di Tesla: per il nero bisognerà pagare un extra

Il bianco diventa il colore standard di Tesla: per il nero bisognerà pagare un extra
di

Tesla sta cambiando radicalmente la sua politica relativa ai colori delle carrozzerie, e la cosa non piacerà a molti utenti là fuori, siamo pronti a scommetterci: dal prossimo mese il nero non sarà più il colore standard, bisognerà pagare un extra per averlo.

A oggi, il colore Nero Pastello è il predefinito, di serie, non si paga nessun extra per averlo, al contrario del Grigio Metallizzato (1.050 euro), del Blu Oceano Metallizzato (1.050 euro), del Rosso Micalizzato (2.100 euro) e del Bianco Perla Micalizzato (1.600 euro). Sarà invece proprio il bianco ("un semplice bianco, non il Perla Micalizzato" ha detto Elon Musk su Twitter) a diventare standard, con il Nero Pastello che diventerà dunque un optional a - presumiamo - 1.050 euro nel nostro Paese (1.000 dollari negli USA).

Il nero è un colore sempre molto richiesto dal pubblico, è dunque possibile che Musk e soci abbiano pensato a questa soluzione per racimolare qualche guadagno extra, ma non è la sola spiegazione possibile. Sembra infatti che con l'avvento della Model 3 Standard Range, la variante che negli USA è venduta a 35.000 dollari (e che in Italia parte da 48.500 euro in versione Plus), molti clienti si siano lamentati di graffi e imperfezioni relativi alla vernice della propria vettura; Musk avrebbe così spinto per trasformare "un semplice bianco" nel colore predefinito, meno soggetto a graffi e problemi, una scelta dunque strategica, stando a quanto racconta Teslarati.

Cosa pensate dunque di questo cambio di rotta? Avreste preferito avere il Nero Pastello come colore standard, per un vostro ipotetico acquisto futuro? Fatecelo sapere nei commenti, come sempre.

FONTE: Teslarati
Quanto è interessante?
1