I benzinai di Milano dovranno offrire anche la ricarica elettrica: svolta storica

I benzinai di Milano dovranno offrire anche la ricarica elettrica: svolta storica
di

Milano vuole puntare sempre di più sulla mobilità elettrica. Da cosa lo capiamo? Dall’ultima ordinanza comunale del 19 novembre 2020, che obbliga i punti vendita di carburante a dotarsi di punti di ricarica per auto a batteria.

È una notizia che sembra quasi fantascienza, e che probabilmente nessun’altra realtà al di fuori di Milano potrebbe permettersi in questo momento, parliamo in ogni caso di un passo graduale, da fare nei prossimi due anni. Attualmente nella città meneghina i distributori di carburante sono circa 300, tutti dovranno dotarsi di un punto di ricarica entro l’1 gennaio 2023.

Entro l’1 gennaio 2022 i vari distributori interessati dovranno presentare il loro progetto di ampliamento, per poi installare il tutto entro 12 mesi. Allo stesso tempo il comune ha deciso di supportare l’obbligo con uno sviluppo parallelo della rete elettrica, che verrà migliorata.

Certo una scelta coraggiosa, che da una parte pensa al bene dell’ambiente, dall’altro mette sotto al tappeto i problemi finanziari legati al 2020 e al Coronavirus - con tutti i distributori italiani sul piede di guerra. Probabilmente alcuni benzinai non riusciranno a soddisfare le richieste del comune entro i tempi previsti, bisognerà però vedere se verranno ideate soluzioni di finanziamento agevolato o simili. Per ora, almeno sulla carta, è stato fatto un ulteriore passo in avanti verso il futuro...

FONTE: GreenStart
Quanto è interessante?
4