Le batterie delle auto elettriche costeranno il 22% di più: c'è però una buona notizia

Le batterie delle auto elettriche costeranno il 22% di più: c'è però una buona notizia
di

Il settore automotive è nel bel mezzo di una crisi senza precedenti. Un insieme di fattori (pandemia di Coronavirus e guerra in Ucraina) sta facendo vendere sempre meno vetture, con tempi di attesa per il nuovo che potremmo definire biblici e prezzi dell'usato alle stelle. Ora per le auto elettriche potrebbe mettersi anche peggio.

La colpa potrebbe essere delle batterie al litio, oggi fondamentali per alimentare le BEV. Nell'ultimo decennio tali batterie hanno subito cali di prezzo eccezionali (le batterie per EV costano sempre meno), ora però a causa della crisi delle materie prime son tornate a salire - e secondo E Source i prezzi potrebbero crescere del 22% fra il 2023 e il 2026.

Una notizia che non ci voleva, del resto governi e industria stanno puntando tutto sulle nuove auto elettriche e una crisi in questo momento, con prezzi già alti rispetto alle auto termiche, sarebbe un vero disastro. Con i costi per kWh che stavano sempre più andando verso i 110 dollari/104 euro, ora potremmo raggiungere picchi di 138 dollari/130 euro per un singolo kWh. Calcolando che ci sono vetture anche con batterie da 100 kWh, come ad esempio la nuova Audi A6 Avant e-tron concept che verrà mostrata a Milano, il rincaro potrebbe effettivo potrebbe andare dai 1.500 ai 4.000 euro per batteria.

Fortunatamente le batterie più diffuse vanno dai 35 ai 65 kWh, dunque i rincari potrebbero essere più contenuti per la fascia medio-bassa delle BEV, ma è comunque una pessima notizia. Certo abbiamo anche una buona notizia, ma ci vorrà un po' di tempo: a partire dal 2027 secondo E Source i i prezzi avranno un importante declino fino al 2031, scendendo addirittura a 95 dollari/85 euro per kWh.

FONTE: Carscoops
Quanto è interessante?
1