di

Nelle ultime settimane abbiamo spesso contrapposto la nuova BMW i4 Full Electric alle auto Tesla (cosa comprare fra BMW i4 e Tesla Model 3?), fra le varie sfide però ne mancava ancora una: il Banana Test di Bjørn Nyland. Vediamo come se l'è cavata la berlina tedesca.

Bjørn Nyland è uno dei più famosi youtuber "elettrici" del momento. Profondo conoscitore del mondo Tesla, così come della mobilità a zero emissioni in generale, compie spesso delle prove per confrontare le varie uscite elettriche (pensiamo al test dei 1.000 km) e il suo famoso Banana Test consiste nel caricare nel bagagliaio di un'auto quante più scatole di banane possibile.

In realtà oltre al bagagliaio si calcola anche il baule anteriore, se presente, posteriore+anteriore se possibile e infine con sedili abbattuti. A oggi a dominare la classifica è il Nissan e-NV200 con 50 scatole, parliamo però di un veicolo commerciale. Al secondo posto c'è la Mercedes EQV, che con la terza fila di sedili abbattuta ha superato le 30 scatole.

La Top 5 continua con la NIO ES8, la Tesla Model X a cinque posti, la Tesla Model Y 2021. In basso trovate la classifica completa elaborata da InsideEVs. Ebbene dove si è piazzata la nuova BMW i4? Nel bagagliaio standard abbiamo purtroppo solo 5 scatole, mentre con i sedili abbattuti arriviamo a un massimo di 18. Ci troviamo nella parte bassa della classifica, fra la Hyundai IONIQ e la Nissan Leaf del 2013.

Siete più interessati alle prestazioni? Guardate una BMW i4 M50 sfidare una Tesla Model 3 Performance.

FONTE: InsideEVs
Quanto è interessante?
1
Banana Test con la nuova BMW i4: è riuscita a battere Tesla?