Bajaj porta i suoi scooter elettrici in Europa dopo la collaborazione con Husqvarna

Bajaj porta i suoi scooter elettrici in Europa dopo la collaborazione con Husqvarna
di

Il mercato delle due ruote elettriche è probabilmente il più dinamico del momento, con decine di start-up di qualità (anche se il debutto di Ola è stato pieno di problemi) pronte a vendere i loro prodotti in tutto il mondo. Fra queste troviamo anche il colosso Bajaj che si prepara al debutto in Europa.

Nella grande sfida delle due ruote elettriche sarà fondamentale il ruolo di Cina e India, che a oggi detengono le più grandi fabbriche del settore. Bajaj in particolare ha appena investito 40 milioni di dollari per creare un nuovo impianto dedicato soltanto agli scooter elettrici, che verranno successivamente venduti in Asia come in Europa.

Parliamo di un'area industriale da oltre 4,5 ettari che dovrebbe sfornare circa 500.000 veicoli elettrici all'anno. La fabbrica garantirà la produzione generale, l'assemblaggio, la verniciatura e il controllo qualità finale, dando inoltre nuove opportunità di lavoro a un Paese - l'India - particolarmente segnato dal COVID-19 negli ultimi due anni. L'impianto dovrebbe iniziare a lavorare già dal prossimo mese di giugno 2022 per garantire scooter elettrici economici ma affidabili. Del resto la qualità di Bajaj la conosciamo già, vista la recente partnership con Husqvarna per la creazione dello scooter Vektorr. Nel frattempo anche KYMCO si prepara a lanciare in Europa il nuovo Like 125 EV, il 2022 sarà un anno particolarmente elettrico.

FONTE: RideApart
Quanto è interessante?
1
Bajaj porta i suoi scooter elettrici in Europa dopo la collaborazione con Husqvarna