Una nuova azione blocca la Giga Berlin di Tesla: niente consegne nel 2021

Una nuova azione blocca la Giga Berlin di Tesla: niente consegne nel 2021
di

È ufficiale: il lancio della nuova Giga Berlin di Tesla è stato rimandato. Dopo una serie di altri ritardi, la produzione doveva partire già a novembre, con prime consegne entro la fine dell'anno, ora però nuove azioni locali sposteranno i lavori a dicembre, sempre che tutto vada bene.

È quanto si apprende in un nuovo comunicato diffuso dalla Reuters, secondo cui il Ministero Regionale dell'Ambiente avrebbe indetto una consultazione con la popolazione locale per raccogliere eventuali obiezioni in merito all'impianto. L'azione si svolgerà dal 2 al 22 novembre, Tesla non potrà dunque attivare la fabbrica per tutto questo periodo - e dovrà comunque attendere i permessi finali per aprire le danze.

La società ha comunque fatto sapere che i lavori sul sito non si fermeranno, andranno avanti i test sulla strumentazione, in attesa dell'ok definitivo che potrebbe arrivare entro la fine dell'anno. Il CFO Tesla Zack Kirkhorn ha così confermato che non ci saranno consegne dalla Giga Berlin nel 2021, ci vorrà come minimo il prossimo anno. Ricordiamo che presso la nuova fabbrica tedesca verranno costruite le Model Y europee con batterie 4680, la nuova tecnologia che permette a Tesla di ottimizzare gli spazi del Battery Pack e ottenere più densità di energia (per saperne di più: ecco l'innovativa batteria della Tesla Model Y europea).

Continua dunque la "maledizione" della Giga Berlin, travolta da diversi problemi (legali e non) nel corso dell'ultimo anno e mezzo. Nonostante questo però ci siamo quasi, Elon Musk ha anche già inaugurato la fabbrica con una festa in stile Oktoberfest.

Quanto è interessante?
2