di

Come è stato già detto più volte, la funzionalità autopilota della Tesla è ben lontana dall'essere perfetta: per prevenire eventuali errori di un sistema ancora "in fase di sviluppo", Tesla ha più volte ribadito di prestare sempre la massima attenzione durante l'utilizzo delle funzionalità autopilota.

«La tua Tesla adatterà la velocità alle condizioni di traffico, manterrà la corsia o la cambierà automaticamente senza richiedere interventi da parte del conducente, passerà da un'autostrada all'altra, uscirà dall'autostrada all'approssimarsi della destinazione, parcheggerà da sola in prossimità di uno spazio libero ed entrerà o uscirà autonomamente dal garage», spiega la casa automobilistica sul suo sito ufficiale, rimarcando però che, «le attuali funzioni Autopilot richiedono la supervisione attiva del conducente e non consentono la guida autonoma del veicolo».

Insomma, un messaggio all'apparenza semplice, ma che non è stato ben compreso da tutti.

Come potete vedere nel video qui sopra, una Tesla Model S in modalità Autopilota stava viaggiando sulla superstrada quando, avvicinatasi ad un'area attualmente in lavorazione, non è riuscita a "vedere" la parete divisoria in cemento che invadeva la corsia su cui viaggiava l'auto. Nel tentativo di mantenere la rotta, l'auto si è scontrata lateralmente con il muro.

Insomma, un evento facilmente evitabile, ma che fortunatamente non ha portato a particolari danni.

«Questa è la nostra Tesla Model S in modalità autopilota che "rimbalza" contro un muro. Nessuna ferita, tranne la ruota anteriore pesantemente graffiata[...]», si può leggere in descrizione al video.

FONTE: Motor1.com
Quanto è interessante?
1
L'Autopilot di una Tesla Model S non 'vede' il cantiere e si schianta contro una barriera