Ecco l'autonomia della Mercedes EQS elettrica: sarà elevatissima

Ecco l'autonomia della Mercedes EQS elettrica: sarà elevatissima
di

La Mercedes-Benz EQS rappresenterà un punto di svolta importantissimo per la casa automobilistica tedesca, e permetterà ai clienti del brand di conoscere la direzione stilistica e tecnica di Mercedes per i prossimi anni.

La vettura avrà sicuramente un aspetto futuristico, con le sue forme morbide e sinuose e i LED blu diffusi sia dentro che fuori all'abitacolo. La EQS si muoverà poi grazie a due propulsori elettrici che, combinati, erogheranno un output di 476 cavalli di potenza e 760 Nm di coppia istantanea. Il risultato sarà uno scatto da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi e una velocità massima non ancora comunicata, ma che probabilmente verrà limitata elettronicamente a 250 km/h.

Per quanto concerne il range si è sempre parlato di 700 chilometri per singola carica ma, dato che poi effettivamente nel mondo reale nessuno è mai riuscito a rispettare le promesse fatte, in molti credevano ben poco ai numeri condivisi tempo fa. Il presidente del consiglio di amministrazione Daimler e capo di Mercedes-Benz, Ola Kallenius, ha però voluto ribadire alcune cifre durante l'ultima riunione con gli azionisti.

Confermata pertanto l'autonomia di 700 chilometri, i quali sono calcolati tramite il ciclo WLTP (più realistico del vecchio NEDC), il quale non rispecchia le prestazioni quotidiane effettive e spara leggermente più in alto rispetto al ciclo EPA. Giusto per fare un paragone, il modello di Tesla Model S col range più elevato disponibile in Europa ha fatto segnare 610 chilometri in ciclo WLTP, ma nel frattempo i clienti europei aspettano la generosissima Model S Long Range Plus appena registrata negli Stati Uniti a 647 chilometri in ciclo EPA.

Insomma, se la Mercedes-Benz EQS non sarà la vettura con la maggiore autonomia in assoluto, allora ci sarà andata davvero molto vicino, e quindi dal nostro canto non possiamo far altro che sperare nelle parole di Ola Kallenius.

Nel frattempo una casa rivale sta preparando la sua mossa per provare a scardinare il dominio Tesla nel settore EV: stiamo parlando di BMW e della sua fantastica i4, il cui lancio è piuttosto vicino. La berlina elettrica del marchio di Monaco di Baviera non garantirà la stessa autonomia delle auto appena discusse, ma al contempo stuzzicherà i clienti con un costo inferiore.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
1