L'autonomia della Bentley Bentayga plug-in lascia molto a desiderare

L'autonomia della Bentley Bentayga plug-in lascia molto a desiderare
INFORMAZIONI SCHEDA
di

L'EPA, l'agenzia americana che tra le altre cose si occupa anche di certificare le auto elettriche, ha comunicato la sua stima ufficiale dell'autonomia della Bentley Bentayga. Parliamo del SUV di lusso del produttore inglese, che adesso ha anche una versione ibrida plug-in.

Almeno in teoria questo dovrebbe presupporre una piccola capacità di macinare chilometri usando esclusivamente le batterie, ma nel caso del Bentayga "piccola" è davvero un eufemismo. Grossomodo, scrive Insideevs, il SUV si fa un miglio (1,69km) con 1 kWh.

Detto in soldoni: il pacco da batteria è da 17.3 kWh, e l'EPA attribuisce all'ibrido plug-in di Bentley un range di 18 miglia — vale a dire, di 29km.

Non fraintendeteci, non è nemmeno un problema del numero in sé. 29Km non è una cifra vergognosa per un ibrido plug-in, e quindi per una macchina che affianca alla propulsione elettrica quella tradizionale. Il problema è l'efficienza in termini di consumi, che del resto non è ottimale nemmeno sul Bentley Bentayga esclusivamente a motore termico.

Come al solito, tra il dato americano (EPA) e quello europeo (WLTP) esiste un gap abbastanza significativo: per i regolatori europei l'autonomia elettrica tocca i 39Km.

Nel frattempo Bentley si spinge sempre più nelle profondità dell'elettrificazione. Il brand di lusso punta al suo primo EV, e parla di un "design coraggioso e senza precedenti".

FONTE: Insideevs
Quanto è interessante?
1