di

Purtroppo lo sappiamo bene: fra automobilisti e “ciclisti della domenica” non corre buon sangue. I primi accusano solitamente i secondi di essere indisciplinati e irrispettosi, i secondi ce l’hanno con i primi per via della loro arroganza stradale, quando il dialogo però si trasforma in violenza si supera un confine molto pericoloso.

Le immagini che vedete in alto, pubblicate da MilanoToday, mostrano un incidente agghiacciante. Un ciclista di 48 anni è stato deliberatamente colpito da una vettura, il cui conducente era probabilmente infuriato per come un gruppo di ciclisti lungo il percorso stesse rallentando il suo viaggio. Ci troviamo lungo la discesa che collega Cantello a Malnate, in provincia di Varese, sulla Sp3, là dove i soccorsi son volati subito dopo le telefonate al 118.

Dalle immagini riprese dalla dashcam di un’auto, si vede chiaramente come una Mercedes-Benz Classe C stringa verso il muro facendo cadere il ciclista. L’impatto sull’asfalto è stato abbastanza violento e si poteva tranquillamente sfociare in tragedia, invece il ciclista sembra non essere in pericolo di vita nonostante le ferite molto serie riportate. Ora per il conducente del veicolo, facilmente rintracciabile grazie alle immagini, si prospettano conseguenze severe dal punto di vista giuridico, anche perché non si è neppure fermato a prestare soccorso.

Questa volta è stato un automobilista a perdere la testa, in questo articolo invece vi abbiamo mostrato un ciclista che ha spinto una bambina su una pista ciclabile. Lo ripetiamo, si può anche avere ragione in una determinata questione, passare alla violenza però ci pone immediatamente nel torto.

Quanto è interessante?
4