Le auto tradizionali stanno per sparire: l'accordo coi produttori alla COP26

Le auto tradizionali stanno per sparire: l'accordo coi produttori alla COP26
di

Proprio in questi giorni si sta tenendo a Glasgow la XXVI Conferenza delle Parti dell'UNFCCC, meglio conosciuta come COP26. L'obbiettivo delle più importanti nazioni al mondo è quello di combattere efficacemente il cambiamento climatico, e questo non può prescindere dall'elettrificazione del parco auto in circolazione.

Fino a questo momento i produttori di veicoli si erano mossi in modo individuale annunciando piani di elettrificazione piuttosto diversificati. C'è chi punta all'elettrificazione totale entro il 2030, chi proverà a raggiungere lo stesso traguardo entro il 2035, chi si affiderà esclusivamente ai modelli a batteria e chi proverà a diversificare i sistemi di alimentazione abbracciando anche l'idrogeno a fuel cell (FCV) o attraverso i motori termici (ecco i primi dettagli sulla Toyota Prius con termico a idrogeno).

Adesso però le case automobilistiche hanno concordato con i Paesi partecipanti alla COP26 circa la necessità di elettrificare tutto il portfolio di veicoli proprietari entro il 2040. Probabilmente questo limite è così lontano nel tempo che sarà molto poco utile a livello concreto, e in effetti non poche compagnie si sono prefissate limiti temporali ben più ambiziosi.

"Come rappresentati di governi, imprese e altre organizzazioni con una certa influenza sul futuro dell'industria automotive e dei traporti, ci impegniamo nell'accelerare la transizione verso i veicoli a zero emissioni per raggiungere gli obbiettivi degli accordi di Parigi. Insieme lavoreremo perché le vendite di nuove autovetture e camion saranno a emissioni zero su tutto il pianeta entro il 2040, e non più tardi del 2035 per i mercati leader."

Tra le nazioni che non hanno aderito troviamo l'Italia, la Francia, la Cina, la Russia e gli Stati Uniti (alcuni stati come California o New York invece hanno accettato l'accordo), ma non bisogna additarle come le cattivone di turno, poiché in effetti stiamo parlando di alcune delle nazioni che più rapidamente si stanno avviando verso un market share parzialmente o completamente elettrificato.

In chiusura vogliamo riavvolgere riavvolgere il nastro del tempo di qualche giorno per rimandarvi ad un'altra interessante decisione spuntata fuori dalla COP26: le auto elettriche devono costare quanto le benzina, per cui sarà lecito aspettarsi rafforzamenti degli incentivi nazionali.

FONTE: electrek
Quanto è interessante?
1