Sulle auto Stellantis arriva il software di Amazon: STLA SmartCockpit dal 2024

Sulle auto Stellantis arriva il software di Amazon: STLA SmartCockpit dal 2024
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nel futuro di Stellantis c'è Amazon. Il quarto gruppo automotive al mondo e il colosso americano collaboreranno per creare una nuova piattaforma digitale chiamata STLA SmartCockpit da usare sui veicoli a partire dal 2024.

L'accordo coinvolge Amazon Devices, Amazon Web Services (AWS) e Amazon Last Mile e consentirà a Stellantis di accelerare la sua trasformazione in azienda tecnologia di mobilità sostenibile. Le due società insieme daranno vita a una suite di prodotti e servizi che si integrerà con i bisogni digitali dei clienti.

Nella pratica un gigantesco produttore automotive incontra le tecnologie e il know-how di un'azienda digitale come Amazon, non possiamo che aspettarci una piattaforma completa e piena di funzioni, anche cloud, che farà capolino su tutti e i 14 marchi attualmente posseduti da Stellantis. STLA SmartCockpit sarà infatti operativo su milioni di veicoli a livello globale a partire dal 2024. Dalla partenza all'arrivo a destinazione, passando anche su strade off-road, il software si adatterà a comportamenti, passioni e interessi degli utenti - suggerendo soste in luoghi d'interesse oppure calibrando la vettura per attraversare terreni particolarmente difficili.

Al centro dell'intero sistema ci sarà poi l'integrazione fra auto e smartphone, con i clienti che potranno gestire moltissime funzioni da remoto - magari anche sfruttando Alexa, possiamo immaginare, visto che il sistema funziona già su Maserati. Da appassionati di tecnologia non vediamo davvero l'ora di scoprire nuovi dettagli sul progetto, che potrebbe porre Stellantis in una posizione dominante dal punto di vista software - in netta opposizione a Tesla o Volvo, che ha un sistema operativo Android Automotive OS realizzato con Google, solo per fare qualche esempio.

Quanto è interessante?
2
Sulle auto Stellantis arriva il software di Amazon: STLA SmartCockpit dal 2024