Quali auto rubate finiscono sul mercato dell'usato? Soprattutto tedesche MY 2016-2019

Quali auto rubate finiscono sul mercato dell'usato? Soprattutto tedesche MY 2016-2019
di

Pochi giorni fa abbiamo scritto un articolo dedicato alle auto usate con più incidenti occulti, analizzando i dati forniti da carVertical, piattaforma per il controllo dei VIN. Oggi vogliamo capire quali sono le auto usate che risultano più spesso rubate.

Se le vetture con più danni occulti si sono rivelate le tedesche di BMW e Audi, il risultato non cambia di molto quando si parla di auto rubate re-immesse nel mercato dell’usato. Anche se non si tratta di un fenomeno particolarmente diffuso, poiché solitamente le auto rubate vengono rivendute attraverso canali underground, è comunque possibile incappare in vetture di seconda mano che sono state in realtà sottratte ai loro rispettivi proprietari - magari dopo esser state spostate da un Paese all’altro.

Le BMW sono prime anche in questa classifica: nel 2023 il 17,7% di tutti i veicoli rubati scovati dalla piattaforma carVertical son risultati essere BMW. Numeri altissimi anche per Mercedes-Benz, con il 15,3%, e Audi, con il 12%. Cliccate sul link che segue se volete invece scoprire quali sono state le auto più rubate in Italia nel 2023.

Tornando all’usato, figurano nella Top 5 anche le auto Ford (6,1%) e Volkswagen (5,4%). La maggior parte di questi veicoli risultati rubati è stata prodotta tra il 2016 e il 2019, i veicoli con 5-7 anni sulle spalle (anzi, sulle gomme) sono infatti i più desiderati dai malviventi. Il record al momento spetta comunque al 2016, con il 12,4% del totale. Fate attenzione, dunque, se state acquistando un’auto usata prodotta in quegli anni, o se possedete vetture prodotte tra il 2016 e il 2019, sono molto appetibili per i ladri...

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi