Ecco quante auto in meno sono state prodotte a causa della crisi dei chip

Ecco quante auto in meno sono state prodotte a causa della crisi dei chip
di

La profonda crisi dei chip di cui abbiamo parlato approfonditamente lo scorso agosto non sembra finita: nonostante la crescita rispetto agli anni precedenti, in cui il COVID-19 ha iniziato a causare gravi problemi nella catena di approvvigionamento, la quantità di veicoli non prodotti nel 2022 stimata da nuove ricerche preoccupa.

I dati sulla produzione ottenuti da AutoForecast Solutions e ripresi da CarScoops parlano chiaro: nel Nord America le fabbriche di automobili hanno tagliato in media 79.000 veicoli dai loro piani di produzione solo questa settimana, naturalmente per la carenza di microchip. La tendenza negativa degli anni precedenti sembra quindi destinata a continuare, nonostante i segnali positivi visti in certi mesi dell’anno corrente.

Nello specifico, fino a oggi in Nord America sono stati prodotti circa 1.475.600 veicoli in meno rispetto a quanto inizialmente previsto, e la cifra dovrebbe raggiungere quota 1.536.600 entro la fine dell'anno. In Europa, invece, la produzione è stata già ridotta di 1.381.200 unità da inizio anno e raggiungerà quota 1.549.800 unità prima della fine del 2022.

Globalmente, contando dunque Asia, Sud America, Medio Oriente e Africa, si parla di circa 4,4 milioni di veicoli in meno rispetto ai piani di produzione iniziali. La vera domanda resta sempre la stessa, allora: quando finirà questa crisi? Sfortunatamente è impossibile dare una risposta definitiva: i numeri degli ultimi mesi restano tutto sommato positivi se paragonati al periodo tra fine 2019 e fine 2021, ma non è ancora concesso tirare un sospiro di sollievo.

In tutto ciò, in Italia ci si deve preparare all’aumento dei prezzi di benzina e diesel dal 1° dicembre.

Quanto è interessante?
1