di

Dopo anni di drag race, abbiamo capito alla perfezione come le auto elettriche siano effettivamente più scattanti delle tradizionali. Fortunatamente sul web ci si sta spostando su altre sfide, che potremmo definire endurance. Dopo la sfida da 2.000 km fra Tesla, Porsche e Ford torniamo a parlare di una prova simile proposta da Marques Brownlee.

Questa volta sul piatto ci son state 1.000 miglia, poco più di 1.600 km. Sempre tre le sfidanti, solo due delle quali però elettriche. Da una parte abbiamo la clamorosa Tesla Model S Plaid con cerchi da 21 pollici (la stessa Tesla Model S Plaid fresca di record al Nürburgring), costosa e potentissima con tre motori elettrici e un’autonomia eccezionale, sulla carta oltre 630 km con una singola carica.

Accanto alla EV californiana una Ford Mustang Mach-E California Route 1 Edition, che sulla carta dovrebbe toccare i 490 km di autonomia con una carica. La sfidante a benzina invece è stata un’Audi Q5 che sicuramente sarà avvantaggiata in fase di rifornimento e che con un pieno dovrebbe percorrere circa 740 km di strada - ma sarà interessante capire a che prezzo.

E partiamo proprio di costi: la Q5 ha richiesto 85 dollari di benzina per completare il percorso (e con i prezzi italiani probabilmente avremmo sforato tranquillamente i 70 euro), la Model S 66 dollari e la Mustang Mach-E 61 dollari di energia. L’Audi ha impiegato quasi 19 ore per completare il viaggio di 1.600 km, la Tesla Model S Plaid invece è arrivata con un’ora e mezza di ritardo.

Non è andata molto bene alla Mustang Mach-E, che nella prova di Bjørn Nyland si era comportata comunque egregiamente: il ritardo è stato in questo caso di 6 ore e mezza, probabilmente dovuto alla lentezza della ricarica, mentre la Tesla Model S Plaid ha potuto contare sull’affidabilità e la velocità dei Supercharger - Supercharger che a breve saranno aperti a tutti.

FONTE: InsideEVs
Quanto è interessante?
1