Auto Elettriche, la produzione di litio supera la domanda: Che cosa comporta?

Auto Elettriche, la produzione di litio supera la domanda: Che cosa comporta?
di

Il prezzo del litio negli ultimi tempi ha subito un ribasso del 30%, il che in teoria significa che il costo dell'elemento e, di conseguenza, delle batterie di auto elettriche, è destinato a scendere. Purtroppo però non si tratta necessariamente di una buona notizia.

Le prospettive a lungo termine però non sono così allettanti. Innanzitutto il fatto che la domanda sia calata significa che il tanto agognato boom delle auto elettriche è ancora lontano dall'avvenire. Inoltre, il fatto che la produzione superi la domanda significa che alcune compagnie minerarie potrebbero addirittura dichiarare bancarotta.

Il che è un problema, soprattutto in un paese come l'Australia, primo produttore di litio al mondo, e che ha inaugurato sei nuove miniere dal 2017. Una delle cause principali di questa crisi è la Cina, paese in cui la domanda di auto nuove è calata del 17.5%, e trattandosi del mercato automobilistico più grande del mondo, il flop si ripercuote su tutta l'industria.

Il punto in realtà è che nonostante tutte le previsioni, nessuno ha davvero idea di come sarà il mercato delle auto elettriche al momento, per cui ci si basa su supposizioni che potrebbero essere tanto giuste quanto sbagliate. Se non si riesce a fornire i materiali, si rischia di perdere mercato. Ma se si investe troppo, i prezzi potrebbero abbassarsi e la produzione non sarebbe più conveniente. Finché le compagnie non troveranno il giusto equilibrio tra le due fasi, anche il minimo intoppo potrebbe rappresentare un serio problema.

FONTE: Inside EVS
Quanto è interessante?
3