Le auto elettriche inquinano ancora meno di quanto si pensasse

Le auto elettriche inquinano ancora meno di quanto si pensasse
di

Un nuovo studio ha messo al centro dell'attenzione le emissioni riguardanti l'intero ciclo vitale di due differenti veicoli, e cioè la Tesla Model 3 e la Mercedes-Benz Classe C: ebbene, se si comparano i gas emessi in fase di produzione e di utilizzo delle due vetture, emerge che l'auto elettrica inquina il 65 percento meno della tradizionale.

Per molti anni i produttori di auto e l'industria dei carburanti fossili hanno evidenziato il fatto che la produzione di EV fosse estremamente impattante sull'ambiente, ma a quanto pare lo è molto meno di quanto si pensava finora. Una ricerca di questo tipo, emersa lo scorso anno da un ente tedesco, fu immediatamente smentita dalla comunità scientifica, in quanto ritenuta davvero poco accurata.

Adesso, a diminuire la preoccupazione dei consumatori, arriva la Eindhoven University of Technology, che spiega gli errori commessi da alcuni dei precedenti studi e mostra come le auto elettriche emettano meno gas serra di quelle classiche durante il loro ciclo vitale. I punti chiave travisati finora dallo studio tedesco sono sei:

  1. Calcolo esagerato riguardo le emissioni relative alla produzione di batterie.
  2. Ciclo vitale delle batterie sottostimato.
  3. Assunzione che la produzione di energia elettrica non diverrà più pulita nel corso degli anni.
  4. Effettuazione di test di laboratorio pagati dai produttori di auto.
  5. Esclusione o sottovalutazione delle emissioni derivate dalla produzione di carburante.
  6. Esclusione di un sistema più ampio.

Ecco quanto dichiarato dalla Università di Eindhoven:"L'ampliamento della scala e l'ingegnerizzazione smart hanno ridotto in maniera drammatica l'energia richiesta dagli stabilimenti per produrre le celle delle batterie. Al contempo l'elettricità utilizzata diventa sempre più pulita. Tutto questo sta riducendo il carico sul clima, ma alcuni studi sulle EV lo ignorano. Gli esempi sono Buchal, Karl and Sinn, ADAC, OAMTC e Joanneum Research i quali assumono che la produzione di batterie richiede 175 kg di CO2 per ogni kWh. Loro si basano su uno studio estremamente controverso effettuato nel 2017. Lo studio però è stato aggiornato nel 2019 a 85 kg di CO2 per kWh della batteria, andando in pratica a dimezzare l'impatto del veicolo elettrico. Mazda nel 2019 ha pubblicato un paper usando numeri ancora più antiquati. Basandoci su una lista di pubblicazioni recenti assumiamo che si possa variare tra un range di 40-100 kg/kWh. Ciò significa quindi 75 kg/kWh."

In basso potrete trovare un'immagine che, nel dettaglio, paragona una serie di veicoli e il loro impatto ambientale, ma prima vi consigliamo di dare un'occhiata all'ultima notizia proveniente dall'Unione Europea: un organo sovranazionale potrà richiedere il ritiro dal mercato dei modelli di veicoli più inquinanti. Infine, a proposito di Mercedes-Benz Classe C, ecco a voi il nuovo modello mentre gira al Nürburgring.

FONTE: electrek
Quanto è interessante?
2
Le auto elettriche inquinano ancora meno di quanto si pensasse