Auto elettriche, in Europa chi la compra non torna indietro: 98% la riacquisterebbe

Auto elettriche, in Europa chi la compra non torna indietro: 98% la riacquisterebbe
di

Un sondaggio condotto da Shell Recharge su oltre 25.000 conducenti di veicoli elettrici in vari paesi europei ha rivelato una crescente dei veicoli elettrici. I risultati indicano che il 98% degli attuali conducenti di veicoli elettrici prevede di optare nuovamente per questa soluzione nella scelta della prossima auto.

La famosa storia dell'ansia da autonomia, ovvero la preoccupazione per l'autonomia limitata dei veicoli elettrici, sembra diminuire progressivamente. Nel 2023, il 50% dei conducenti di veicoli elettrici ha indicato che le preoccupazioni sull'autonomia rappresentano ancora un ostacolo significativo, rispetto al 60% registrato nel 2022. Quanto al mercato italiano alcuni esperti hanno sottolineato che questa paura sarebbe infondata a causa dei pochi chilometri che mediamente vengono percorsi nel bel paese.

Inoltre, mentre il 47% degli intervistati ha affermato di non dover ricaricare il veicolo quotidianamente, evidenziando una crescente autonomia delle batterie, il 56% dei conducenti di veicoli elettrici dichiara di possedere un punto di ricarica privato a casa. Tuttavia, il 44% non è dotato di tale infrastruttura, delineando comunque uno scenario in cui c'è ancora molta strada da fare.

Complessivamente i risultati indicano una transizione positiva verso la guida elettrica, con un crescente numero di conducenti che sempre più abbracciano le nuove tecnologie e mostrano una maggiore fiducia nella praticità e nell'affidabilità dei veicoli elettrici nel contesto quotidiano.

Inoltre vi abbiamo parlato come, nel nostro paese, molte persone siano ancora spaventate dai prezzi molto alti della auto elettriche. Per questa ragione sembra che nel 2024 solo un italiano su 4 cambierà auto.