Auto elettrica usata: come controllare la capacità della batteria prima dell'acquisto?

di

Acquistare un'auto usata è sempre un terno al lotto, a meno che non si conosca un rivenditore di fiducia oppure un servizio online affidabile. Con le auto elettriche può essere ancora peggio, perché bisogna conoscere esattamente lo stato di salute della batteria per fare un acquisto davvero oculato.

Come possiamo conoscere esattamente lo stato di una batteria all'interno di un'auto elettrica usata? Oggi ci aiuta il nostro amico Matteo Valenza, che grazie a un piccolo dispositivo vi insegna a conoscere lo stato di salute di una batteria. Per la sua dimostrazione ha scelto una Renault ZOE con 110.000 km già percorsi, una distanza di un certo peso che potrebbe scoraggiare molti utenti in cerca di un'elettrica usata in buone condizioni.

Quanta capacità avrà perso dal primo giorno di utilizzo? Scopriamolo grazie a un device che si chiama PowerCheckControl, della stessa famiglia del PowerCruiseControl (infatti per utilizzarlo bisognerà avere una licenza attiva dello sviluppatore). Il dispositivo si connette alla porta OBD della vettura ed è in grado di fare un check su tutte le celle disponibili nella batteria, poi attraverso un'app possiamo visualizzare i risultati dettagliati.

Nel caso della ZOE presa in esame (per saperne di più: proviamo la Renault ZOE 2021), la batteria è risultata essere intatta per il 96% della sua capacità, un risultato eccezionale dopo 110.000 km di strada. La vettura è praticamente semi-nuova dal punto di vista dell'alimentazione, in questo caso dunque sarebbe un ottimo acquisto. Per vedere altri video potete andare sul canale YouTube di Matteo Valenza.