L'auto elettrica ad energia solare Lightyear 0 è pronta per la produzione

L'auto elettrica ad energia solare Lightyear 0 è pronta per la produzione
INFORMAZIONI SCHEDA
di

L’incredibile Lightyear One elettrica a energia solare cambia nome in Lightyear 0 e si prepara alla produzione con alcune modifiche nell’estetica e anche all’interno. La startup olandese è quindi orgogliosa di annunciare la prima vettura di produzione a energia solare al mondo.

Rispetto alla Lightyear One vista al CES 2020, la “Zero” sfoggia dei paraurti ridisegnati, così come sono nuovi i gruppi ottici anteriori e posteriori. Il badge frontale è diventato più grande e le camere adibite a specchio retrovisore non si trovano più sulle portiere bensì dietro ai passaruota, riempiti da nuovi cerchioni con carenatura aerodinamica. Le ruote posteriori si possono anche coprire con la carrozzeria, e in questo caso l’aggiunta sarà completamente gratuita. La parte inferiore dell’auto è invece realizzato in carbonio riciclato, creato utilizzando i materiali residui della lavorazione della fibra di carbonio.

All’interno le novità riguardano l’aggiunta di una coppia di bocchette di areazione ai lati del cruscotto e un nuovo display centrale. I rivestimenti di tessuto sono eco-friendly e realizzati tramite il riciclo di bottiglie PET, mentre gli elementi decorati in legno derivano da palme ristrutturate in maniera sostenibile.

Le specifiche tecniche della Lightyear 0 parlano di un ciclo WLTP di 625 km, con i doppi pannelli solari da 5 metri quadri che forniscono 70 km di autonomia al giorno in condizioni di luce ottimali, mentre in condizioni di meteo nuvoloso la startup sostiene che possano comunque offrire fino a 35 km di autonomia.

I consumi stimati parlano di 10.5 kWh per 100 km, un risultato degno di nota dovuto in particolare al bassissimo coefficiente di penetrazione aerodinamica della vettura (cx 0,19). Parlando di ricarica invece, la startup sostiene che, idealmente, l’auto non necessiti di ricarica per almeno due mesi nel caso in cui si percorrano mediamente 35 km al giorno, ma nei paesi particolarmente soleggiati si arriva a sette mesi.

Se i bisogno sono diversi, la batteria da 60 kWh può essere chiaramente ricaricata in maniera convenzionale tramite DC Fast Charging (in un’ora guadagna 520 km) oppure tramite ricarica pubblica convenzionale (200 km in un’ora) o con la più lenta rete casalinga (32 km per ora di ricarica). I pannelli solari, in condizioni ottimali, garantiscono fino a 10 km ogni ora.

Lightyear ha già aperto le ordinazioni per la sua vettura, con un prezzo di 250,000 euro e la produzione che inizierà dal prossimo autunno in Finlandia, mentre le prime consegne su territorio europeo sono stimate per il mese di novembre 2022.

Lightyear OneLightyear OneLightyear OneLightyear OneLightyear OneLightyear OneLightyear OneLightyear One