di

La Porsche Taycan è la prima vettura completamente elettrica della casa automobilistica di Stoccarda e, in modo analogo alle vetture con alimentazione tradizionale, offre al cliente diverse varianti denominate anche "Turbo" e "Turbo S" (nonostante l'assenza effettiva di un compressore).

I ragazzi di Autocar si sono posti dei quesiti riguardo la Porsche Taycan Turbo. In genere, di fronte a una EV, ci si interroga sull'autonomia per singola carica, sulla capacità in accelerazione, sulla tempo necessario per fare il pieno e cose del genere. Ma evidentemente non conoscete bene il team del portale specializzato.

Infatti quelli di Autocar si sono chiesti:"ma in pratica, la Taycan può driftare?" Per il test si sono recati in un tracciato chiuso durante una giornata di pioggia, condizione che magari può aiutare nelle operazioni, e per scoprirne l'esito vi lasciamo direttamente al video in alto.

Passando ai numeri e alle caratteristiche della EV tedesca vi diciamo che si tratta di una berlina premium all-wheel drive, la quale produce ben 670 cavalli di potenza e 849 Nm di coppia nella variante Turbo. Questa inoltre ha il coefficiente aerodinamico più basso in assoluto se paragonato alle altre Porsche sul mercato, ed equivale a un Cx di 0,22. Nonostante il peso di ben 2.305 kg è capace di scattare da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi, e di raggiungere i 260 km/h di velocità massima. La sua enorme massa è dovuta anche al grosso pacco batterie, che consente un'autonomia dichiarata di circa 323 km per singola carica.

La discussione sul range non accenna ad arrestarsi però: alcuni sostengono che la macchina sia in grado di percorrere molti chilometri in più rispetto a quelli dichiarati dall'EPA. Nel frattempo Porsche ha anche ufficializzato una versione "economica" della EV di lusso.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
2