L'auto elettrica di Apple si potrà guidare con il Vision Pro sugli occhi?

L'auto elettrica di Apple si potrà guidare con il Vision Pro sugli occhi?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

È ormai qualche settimana che Apple vende ufficialmente il suo Vision Pro, visore per la mixed reality che sta facendo discutere tutto il mondo tech - e non solo. Abbiamo già visto, indignandoci, qualcuno alla guida con il visore sugli occhi, ma non sarà che in futuro la Apple Car andrà guidata proprio in questo modo?

Come ormai saprete, Apple sta lavorando in gran segreto a un’automobile elettrica di nuova generazione, anche se il progetto è stato rinviato più volte e ancora oggi si conosce davvero poco sui piani della mela morsicata. Presto o tardi però una vettura Apple arriverà davvero e già ci si interroga se l’azienda di Cupertino non abbia pensato a un utilizzo in auto per il Vision Pro...

Ovviamente l’utilizzo del visore in auto non avrebbe nulla a che fare con i video apparsi sul web nelle ultime settimane, con persone alla guida delle loro auto “tradizionali” con il visore sugli occhi. Anche se all’interno del Vision Pro il mondo viene riprodotto con estrema fedeltà, tanto che è possibile persino giocare a tennis con il visore, guidare un’auto con il dispositivo sugli occhi può essere estremamente pericoloso, dobbiamo dunque immaginare un utilizzo in auto completamente differente.

La vettura di Apple arriverà sul mercato sicuramente dotata di una Guida Autonoma di alto livello, dunque dobbiamo pensare a un’auto capace di guidarsi da sola nella maggior parte delle situazioni. Proprio per questo motivo l’utilizzo del Vision Pro a bordo potrebbe essere accettato: potremmo leggere un libro, guardare una serie TV, giocare a un videogioco mentre l’auto si guida da sola, pur guardando parte della strada attraverso il visore. Sappiamo inoltre che i dispositivi Apple sono perfettamente integrati fra loro, dunque potremmo anche immaginare funzioni esclusive e automazioni fra l’auto e il visore, con i comandi della vettura da visionare direttamente nel nostro ambiente virtuale. Potremmo addirittura controllare la vettura attraverso il visore, al momento però si tratta solo di fantasiose speculazioni. Un chiaro esempio di mixed reality per il quale però potrebbero passare ancora molti, molti anni.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi