Altro che auto condivisa, i ragazzi italiani sognano ancora l'auto di proprietà

Altro che auto condivisa, i ragazzi italiani sognano ancora l'auto di proprietà
di

I ragazzi italiani? Sognano di avere un auto di proprietà, altro che sharing economy, Car2Go e mezzi condivisi. Lo rivela una indagine di AutoScout24.

Il 92% dei ragazzi italiani con un'età tra 18 e 24 anni sogna di avere una macchina di proprietà. E si dice convinto di realizzare questo sogno nei prossimi 10-15 anni.

La media nazionale è più bassa, e si abbassa via, via che si arriva alle generazioni più anziane. Rispettivamente 80% nazionale e 72% nella fascia 55-65. Un dato non molto intuitivo, si pensa ai millennial come la generazione del non possedere nulla e noleggiare tutto, ed effettivamente il trend, complice i redditi ridotti ad una flebile ombra di quelli dei genitori, è proprio questo. Ma la condizione economica, così come l'apertura a nuove soluzioni smart e alla tecnologia, non spengono il desiderio dell'auto di proprietà.

È interessante, perché esisterebbe un gap almeno apparente tra la direzione presa dall'industria e le reali preferenze degli automobilisti. Se da una parte il mondo del tech vuole sostituire l'auto con lo smartphone, e i produttori immaginano veicoli modulari perennemente condivisi tra gli utenti e guidati dalle intelligenze artificiali, il grande pubblico ama guidare, e vuole continuare a farlo con macchine di proprietà, e condivise assolutamente con nessuno.

Chi l'avrà vinta? Automobilisti o Industria?

FONTE: Ansa
Quanto è interessante?
5