L'auto di Apple? Dice addio agli specchietti e i finestrini si oscurano da soli

L'auto di Apple? Dice addio agli specchietti e i finestrini si oscurano da soli
di

Apple ha presentato tre nuovi brevetti che ci forniscono alcuni spunti interessanti sull'affascinante idea di auto secondo Cupertino. Apple vuole un'auto senza precedenti, con un cuore tecnologico a suo modo rivoluzionario.

Per l'ennesima volta, infatti, i brevetti di Apple vanno con l'immaginazione molto più in là rispetto a dove sia oggi l'automotive. Si parte con quelli che Apple definisce finestrini sincronizzati, una tecnologia che consentirebbe di accendere le luci interne senza aumentare la visibilità dell'abitacolo dall'esterno. Insomma, senza compromettere la privacy. Apple pensa a dei finestrini con un rivestimento oscurante a cristalli liquidi, con un luci e finestrini che lampeggerebbero in modo sincronizzato ad una velocità impossibile da rilevare ad occhio umano.

Gli altri due brevetti, invece, sono tutti sugli specchietti. Il primo ne propone l'eliminazione in funzione di un sistema a telecamere e sensori (non proprio una novità, a dire il vero). Completamente digitale, dunque. Con il risultato che il veicolo occuperebbe meno spazio laterale. L'immagine mostrata nel quadro digitale dovrebbe essere aggiornata in tempo reale, senza latenze di alcun tipo.

L'altra ipotesi è che invece gli specchietti rimangano sempre chiusi, ma un sistema di tracciamento dello sguardo si occuperebbe di aprirli istantaneamente ogni volta che si guarda fuori dal finestrino.

Quanto è interessante?
4