L'autenticazione a due fattori Tesla è in arrivo, Elon Musk si scusa per il ritardo

L'autenticazione a due fattori Tesla è in arrivo, Elon Musk si scusa per il ritardo
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Cos'è l'autenticazione a due fattori? È un metodo di autenticazione che mira ad aumentare la sicurezza di applicazioni, account e dispositivi, chiedendo una "seconda conferma" tramite SMS o via app. Se frequentate il web in modo assiduo lo sapete bene e ora questo metodo arriva anche - finalmente - "a bordo delle Tesla".

È una feature che gli utenti dell'azienda californiana stanno chiedendo a gran voce da moltissimo tempo per proteggere i loro account, anche viste alcune piccole falle di sicurezza incontrate negli ultimi tempi da una - per fortuna ristretta - parte di clientela. Pur essendo finita nel dimenticatoio per un bel po', per la funzione è quasi arrivato il tempo della pubblicazione, come ha assicurato Elon Musk.

Il CEO di Tesla si è anche scusato per "l'imbarazzante ritardo" con cui questa importante feature sta per essere implementata. Ha anche aggiunto: "L'autenticazione a due fattori via SMS o app sta per essere validata proprio in questo momento", dunque finalmente dovremmo esserci. Tale grado di sicurezza si è reso necessario soprattutto da quando il produttore americano ha inserito all'interno della sua app la possibilità di acquistare nuove opzioni per le auto Tesla, anche parecchio costose, così la clientela ha chiesto a gran voce la feature in caso di acquisto in-app (che a volte avveniva in maniera casuale).

Ovviamente servirà anche ad aumentare la sicurezza relativa agli account e ai dati sensibili registrati in essi, del resto ogni altra grande piattaforma ha la conferma a due fattori da anni, è tempo che Tesla si allinei. Nel frattempo l'azienda sta anche migliorando la Guida Autonoma di Autopilot, che arriverà con una nuova versione entro novembre.

FONTE: Electrek
Quanto è interessante?
1