Aura EV, ecco l'elettrica inglese che punta tutto sull'aerodinamica

Aura EV, ecco l'elettrica inglese che punta tutto sull'aerodinamica
di

Una concept car completamente elettrica elegante, sportiva e particolarissima. Questa è la Aura EV, frutto della collaborazione tra Astheimer, Potenza Technology, BAMD Composites, Conjure, e Spark EV. Su di essa ci scommette anche il Regno Unito, che l'ha finanziata tramite l'Ufficio per i veicoli a zero emissioni (OZEV).

La filante carrozzeria, di tipo barchetta, è realizzata con materiali compositi in fibra naturale, sostenibili e leggeri. Lo sviluppo si è concentrato molto sull'aerodinamica, frutto di lunghi studi di fluidodinamica computazionale. Le ruote posteriori carenate testimoniano il volere a tutti i costi un coefficiente aerodinamico basso.

L'Aura EV può percorrere 643 chilometri con una singola carica, grazie ad una coppia di pacchi batteria che garantiscono un totale di 88 kWh; uno è posizionato sul pavimento della vettura, mentre l'altro sotto il cofano anteriore. Ancora nessuna informazione sul motore, che scommettiamo assicurerà prestazioni brillanti.

L'abitacolo appare molto avanzato, ad esempio è presente un'interfaccia uomo-macchina (IUM) con visualizzazione 3D per ricevere feedback in tempo reale sulle prestazioni della sportiva. Non poteva mancare il classico mega schermo del sistema infotainment, posizionato verticalmente al centro del cruscotto. Un display aggiuntivo, con le informazioni più importanti, è posto al centro del volante, laddove solitamente si trova l'airbag.

Per Spark EV l'Aura è la vetrina perfetta per mostrare il suo software avanzato che fornisce letture della carica della batteria con una precisione del 99,5%. Una funzione interessante che limita l'ansia da autonomia.

Cogliamo l'occasione per ricordarvi due vetture elettriche da poco svelate. MG, storico marchio britannico ora controllato dalla SAIC, ha presentato la sbalorditiva Cyberster. Corsaiola ed estrema la Porsche Mission R, concept svelato al Salone dell'Automobile di Monaco.

FONTE: Carscoops
Quanto è interessante?
1
Aura EV, ecco l'elettrica inglese che punta tutto sull'aerodinamica