Audi vuole resuscitare il classico marchio tedesco Horch, tornando alle origini

Audi vuole resuscitare il classico marchio tedesco Horch, tornando alle origini
di

Tutti conosciamo il celebre logo di casa Audi, formato da quattro cerchi concatenati fra loro, ma sapete com'è stato concepito? È molto semplice, si tratta dell'insieme dei quattro marchi dell'Auto Union che formano per l'appunto la società nel suo insieme: Audi, DKW, Wanderer, e Horch.

Bene, tenete bene a mente quest'ultimo nome, poiché Audi ha intenzione di rispolverarlo in grande stile - portando a un altro livello la sua iconica A8, almeno inizialmente. In termini pratici, l'operazione ricorda quanto fatto da Mercedes con il brand Maybach, Horch però non sarà un marchio a se stante ma una "semplice" variante di lusso.

Certo ancora non si conoscono tutti i dettagli del progetto, è però interessante sapere che Horch è stato uno dei marchi tedeschi più importanti del 20esimo secolo, in grado di mettere i bastoni fra le ruote proprio di Mercedes e Benz, finché queste due compagnie non si sono unite.

Fondata nel 1904, Horch è rimasta un'azienda indipendente fino al 1932, quando - spinta dalla grande depressione - si è unita ai restanti tre marchi dell'Auto Union. In casa Audi il nome Horch è molto importante poiché viene da August Horch, fondatore non solo della compagnia omonima, anche di Audi stessa nel 1910, motivo per cui il brand ha intenzione oggi di omaggiare il "sigillo".

FONTE: Jalopnik
Quanto è interessante?
3

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!

Audi vuole resuscitare il classico marchio tedesco Horch, tornando alle origini