INFORMAZIONI SCHEDA
di

Circa un mese fa Audi ha presentato la sua avveniristica Skysphere per fornire indicazioni sulla strada che ha intenzione di percorrere da qui alla fine del decennio in corso. In effetti si tratta di un concept di rottura con quanto visto finora, sia per il livello tecnologico che per l'effettivo concetto di mobilità che porta in essere.

La macchina propone ai passeggeri di scortarli verso qualunque destinazione, senza che un conducente debba prendersi la briga di assumere il controllo del mezzo e indirizzarlo manualmente. Il brand però ci tiene a non scontentare gli automobilisti vecchio stampo, o più semplicemente quelli che trovano piacere proprio nell'atto di guidare: il volante e i pedali possono essere richiamati, e ricompariranno in pochi secondi dai vani appositi.

Finora, nonostante il reveal ufficiale, non avevamo avuto modo di osservare da ogni angolazione e nel dettaglio la grossa vettura a emissioni zero, ma un video appena pubblicato dalla famosa Supercar Blondie ha posto rimedio a ciò. La clip inizia con la YouTuber che evidenzia i fantastici fari anteriori a LED dinamici, ma poco dopo ci spiega come entrare nell'abitacolo: bisogna sfiorare la parte anteriore della portiera con una mano per dischiuderla elettronicamente in un modo semplice ed elegante.

Non appena l'appassionata accenna a sedersi notiamo la grande ariosità degli interni, nonché lo stile minimalista e moderno estremizzato dall'enorme display anteriore posto orizzontalmente (in futuro resteranno alcuni tasti fisici). Esso fa sia da quadro degli strumenti, nella parte sinistra, sia da sistema di infotainment, per il lato del passeggero. La feature più assurda è però rappresentata dal passo variabile. Sempre abilitando la modalità Sport la Audi Skysphere si "accorcia" per un maggiore dinamismo grazie ad un sistema mai visto prima su una vettura di serie.

Come dicevamo in apertura, i comandi sono nascosti alla vista, ma inserendo la modalità Sport questi fuoriescono dal cruscotto e dalla plancia e vengono assecondati anche dal quadro strumenti, il quale raggiunge il conducente per facilitare la visualizzazione delle informazioni più importanti.

Da parte nostra ci teniamo a riportare anche le specifiche tecniche di una macchina certamente comoda e lussuosa, ma anche innegabilmente veloce. Il suo motore elettrico montato sull'asse posteriore eroga ben 632 cavalli di potenza, che gli permettono di scattare da 0 a 100 km/h in circa 4 secondi. A Supercar Blondie non era concesso di scatenare il bolide, ma entro qualche anno potremmo davvero ammirarlo sulle nostre strade.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
1