di

Matteo Valenza e le auto elettriche costituiscono una sinergia davvero niente male. Alcuni giorni fa vi abbiamo parlato della sua prova a bordo della Dacia Spring Electric, ma adesso Valenza ha esaminato un modello molto più eccitante: la rapidissima Audi RS e-tron GT.

La berlinona sportiva della casa di Ingolstadt condivide una parte considerevole del sistema propulsivo con la cugina Porsche Taycan, ma in realtà ha un carattere tutto suo, sia in termini prestazionali e stilistici, sia per quanto concerne il design dell'abitacolo.

Innanzitutto, la RS e-tron GT si basa sulla piattaforma J1 e scatta in avanti grazie ad un motore per asse per una combinazione di 646 cavalli di potenza e 830 Nm di coppia. Numeri spettacolari per una berlina, ma c'è anche da tenere in considerazione l'imponente massa di oltre 2.300 chilogrammi: lo scatto da 0 a 100 km/h è a ogni modo fulmineo, poiché la vettura lo completa in soli 3,3 secondi.

Interessante inoltre la dotazione di serie del modello RS: grossi cerchi da 20 pollici rivestiti in carbonio-tungsteno e arrestati da pinze a dieci pistoncini. Opzionali invece i freni carbo-ceramici, ma con un ulteriore esborso ci si porta a casa una vera sportiva, pronta in accelerazione, capace in frenata e dall'assetto rigido e responsivo.

All'autonomia ci pensa un pacco batterie dalla capacità effettiva di 85 kWh. Si tratta di un'unità enorme che può sfruttare un coefficiente aerodinamico Cx di 0,24 ma, nonostante ciò, l'efficienza non è eccezionale. La massa della vettura e la potenza del motore portano a consumi pari a 20-22 kWh per 100 chilometri in ciclo WLTP. A compensare provvede la velocissima ricarica a 270 kW, che può portare la batteria dal 20 all'80 percento in circa 20 minuti.

Nel caso in cui voleste approfondire argomenti come la comodità dell'abitacolo (davvero niente male), la spaziosità dei due bagagliai e altre caratteristiche vi consigliamo la visione integrale del video in alto. In chiusura vogliamo però soffermarci su un progetto Audi estremamente ambizioso: il brand ha in mente di rivoluzionare il proprio concetto di mobilità attraverso l'avveniristica Skysphere concept, che fa della duttilità un vero e proprio mantra.

Quanto è interessante?
1