di

Di recente il team di carwow ci ha regalato un’entusiasmante sfida tra l’Audi RS3 e la mitica Audi Quattro S1 da rally, dove la seconda ha dimostrato di avere ancora tutte le carte in regola per lasciare tutti a bocca aperta. Mat Watson ha deciso quindi di alzare l’asticella, mettendo a confronto la leggenda dei rally con un’Audi R8.

Nella sfida precedente l’elemento comune tra le due auto era la presenza dei cinque cilindri sotto al cofano, ma come sappiamo la R8 raddoppia con il suo V10 condiviso assieme alla Lamborghini Huracan (a proposito, ecco le nostre impressioni dopo aver guidato la Lamborghini Huracan STO in pista).

L’esemplare della prova è anche in versione roadster, ma ciò non significa che sia lento. Il suo V10 da 5.2 litri montato in posizione centrale sprigiona infatti 620 CV e 580 Nm di coppia, tutti scaricati a terra grazie alla trazione integrale e alla trasmissione automatica doppia frizione con cambio a 7 rapporti e launch control. Di contro ha un peso non certo contenuto, che ferma l’ago della bilancia a 1695 kg.

Dall’altra parte della linea di partenza c’è invece l’ormai nota Audi Quattro S1 Gruppo B, che sotto al cofano, in posizione centrale, monta un 5 cilindri turbo da 2.1 litri capace di 500 CV e 480 Nm di coppia, anche qui scaricati su tutte e quattro le ruote tramite un cambio manuale a 6 rapporti. I numeri sono leggermente inferiori alla sfidante moderna, ma in questo caso il peso è dalla sua parte, con la bilancia che registra soltanto 1090 kg.

A questo punto rinnoviamo il quesito di pochi giorni fa: il progresso di oltre 30 anni permetterà all’Audi R8 di avere la meglio sulla leggenda dei rally? Spetta a voi scoprire il risultato della prova, quindi mettetevi comodi e godetevi il confronto, inebriati dai fischi e dagli sbuffi dell’Audi Quattro S1 Gruppo B.

Quanto è interessante?
1