Audi pubblicizza e-tron nelle stazioni Tesla: un epic fail?

Audi pubblicizza e-tron nelle stazioni Tesla: un epic fail?
di

Il settore della pubblicità è da sempre uno dei più agguerriti e spietati, non è raro vedere spot comparativi feroci, di scherno, ironici all'estremo, senza risparmio di colpi - dai piccoli oggetti di consumo alle automobili. Ebbene l'ultima campagna di Audi per il suo SUV elettrico e-tron sta facendo alquanto discutere.

Negli Stati Uniti alcuni dei SUV elettrici della compagnia europea hanno iniziato a occupare stalli e stazioni di ricarica riservati alle Tesla, con tanto di banner pubblicitari riferiti alla e-tron ovviamente. Ma è una tattica che funziona, quella di occupare posti Tesla per sponsorizzare un'altra auto?

Abbiamo qualche dubbio a riguardo, anche perché la campagna si sta rivelando un autogol clamoroso - con il pubblico del web portato a parlare soprattutto di Tesla. Se Audi e-tron offre feature migliori delle Tesla, perché non focalizzarsi su queste? Mostrando al pubblico il loro funzionamento, anziché sostare su stazioni Tesla solo per il gusto di "farsi vedere"? Come se e-tron fosse costantemente in ombra e abbia bisogno di invadere il territorio nemico per farsi notare.

Internet non sta risparmiando critiche infatti, soprattutto su Twitter. Sembra inoltre che Audi stia contattando alcuni possessori di Tesla per offrire 2 giorni di prova con e-tron, con 1.000 km inclusi e l'espressa richiesta di fare fotografie e lasciare commenti a riguardo. Perché non puntare invece a chi un'auto elettrica ancora non ce l'ha, e magari ha bisogno di essere convinto al 100%? Che ne pensate di queste tattiche di marketing? Noi crediamo che Audi dovrebbe essere meno ossessionata da Tesla e acquistare maggiore sicurezza di se stessa, sarà poi il tempo a decretare un vincitore del mercato.

FONTE: InsideEVs
Quanto è interessante?
1