Audi pagherà 800 milioni di euro di multa per lo scandalo Dieselgate

Audi pagherà 800 milioni di euro di multa per lo scandalo Dieselgate
di

Il Gruppo Volkswagen sperava di aver messo in archivio un 2018 difficile, con perdite sostanziali in tutta Europa in termini di vendite nel mese di settembre, invece è arrivata un'altra grana: Audi pagherà una multa di 800 milioni di euro.

La società ha raggiunto un accordo con le autorità tedesche che si sono occupate dello scandalo Dieselgate, con le quali aveva un contenzioso irrisolto. L'accordo riguarda proprio l'accettazione della multa da 800 milioni di euro, utili a chiudere il procedimento.

La notizia è stata confermata sia dai pubblici ministeri di Monaco, tramite una nota ufficiale, sia dallo stesso Gruppo Volkswagen, che ha messo subito come la multa avrà un impatto forte sui risultati finanziari del 2018 - già compromessi da un mese di settembre poco entusiasmante, a causa della normativa WLTP sui consumi.

Ora però per Volkswagen dovrebbe chiudersi per sempre una pagina nera della sua recente storia, costata oltre 27 miliardi di euro tra multe, spese legali e richiami dei veicoli, per non parlare del ritorno di immagine rispetto al pubblico. Ricordiamo che tutto deriva dallo scoppio dello scandalo Dieselgate nel settembre del 2015, in seguito alla scoperta dell'EPA, l'Agenzia Ambientale degli US, di un software truffaldino installato su 10 milioni di auto.

Con questo piccolo aiutino informatico, il gruppo VW avrebbe nascosto emissioni al di sopra del limite consentito; il terremoto indotto dallo scoppio della bolla ha creato danni ancora oggi visibili, come dimostra quest'ultima notizia.

FONTE: TheDrive
Quanto è interessante?
4

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!