di

La Audi e-tron GT rappresenta un passo importantissimo per la casa automobilistica tedesca, poiché attraverso questa berlina elettrica premium ha lanciato un guanto di sfida a tutti gli altri produttori di auto confezionando un prodotto eccellente.

Il noto canale YouTube Bjorn Nyland lo ribadisce nuovamente grazie ad un ambizioso test in strada, per il quale la macchina ha provato a realizzare un nuovo record nella percorrenza di 1.000 chilometri sulle autostrade norvegesi, coprendo tale distanza nel minor tempo possibile. E' chiaro che l'autonomia per singola carica non permetterebbe mai di attuare la prova senza alcuna sosta, per cui la velocità di ricarica della EV è anch'essa fondamentale.

Insomma, basandosi su un'autonomia in ciclo misto WLTP di 488 chilometri (in autostrada il range è inferiore) e sull'infrastruttura di ricarica rapida IONITY piuttosto sviluppata in Scandinavia, il conducente ha potuto stabilire una marcia sostenuta e inframezzata da vari stop: il primo è avvenuto dopo 293 km, il secondo dopo 348 km, il terzo dopo 568 km e l'ultimo dopo 791 km.

Come avrete potuto notare dal rigo precedente, le ricariche non hanno avuto una cadenza regolare, poiché l'obiettivo è stato quello di sfruttare le colonnine più potenti per ottimizzare i tempi. Alla fine Bjorn Nyland ha percorso la bellezza di ben 1.000 chilometri in appena 9 ore e 35 minuti (temperatura ambientale 8-12°C) e con una velocità media di 104,3 km/h, andando quindi a registrare un nuovo record assoluto per le auto elettriche.

In precedenza il primato apparteneva alla Tesla Model S Long Range (Raven), che aveva toccato i 1.000 chilometri in 9 ore e 50 minuti, e adesso in terza posizione è finita la Tesla Model S Performance con 9 ore e 55 minuti. Secondo quanto riportato da Nyland, la Model 3 avrebbe potuto fare meglio per via della scarsa quantità di Supercharger V3 presenti in Norvegia.

A ogni modo tutti le vetture che sono state in grado di scendere sotto le 10 ore sono state considerate eccellenti performer, e adesso saremmo piuttosto curiosi di capire come si comporti la nuovissima Hyundai Ioniq 5, che in base ai primi test sembra promettere davvero bene, sia per autonomia che per velocità di ricarica.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
1