Audi dice addio alla A1, in arrivo l'erede elettrica della A2

Audi dice addio alla A1, in arrivo l'erede elettrica della A2
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Markus Duesmann, CEO di Audi, ha svelato il futuro dell'Audi A1, supermini premium ora alla seconda generazione. La piccola Audi che condivide la piattaforma con Seat Ibiza, Skoda Fabia e Volkswagen Polo è con molta probabilità alla fine del suo cammino.

“Stiamo discutendo su cosa fare con i segmenti più piccoli. Nel segmento della A1 abbiamo altri marchi [del gruppo Volkswagen] che sono attivi e che hanno molto successo, con una produzione elevata, quindi al momento mettiamo in dubbio l'A1”, ha dichiarato Duesmann. La nuova entry level di Audi sarà quindi rappresentata dall'Audi Q2, SUV compatto che si è recentemente aggiornato al model year 2021.

Il mercato delle piccole ha vissuto uno scossone negli ultimi anni, i margini di profitto si sono assottigliati sempre più e il costo dell'elettrificazione è ancora il problema cardine della categoria. Il Gruppo ha nella Volkswagen ID.3 la sua punta di diamante, seppur il CEO del marchio VW Ralf Brandstätter ha promesso una ID ancora più economica.

Nonostante queste difficoltà si ritiene che la divisione Artemis di Audi sia al lavoro su un'erede elettrica della A2, rivoluzionaria e sfortunata supermini datata 1999. Probabilmente la nuova A2 sarà basata sul concept Audi AI:ME mostrato due anni fa. Duesmann ha detto “Forse non sarà esattamente con quel design, ma apprezzo l'A2 [...] potrebbe essere una A2 o una 'E2', una A3 o una 'E3'. Attualmente ne stiamo discutendo”. Quindi ancora incertezze su propulsione e categoria, ma una compatta con carattere da monovolume ci sarà.

Per Duesmann il futuro del motore a combustione interna è segnato: “Realizziamo auto progettate come elettriche per offrire più funzionalità, quindi taglieremo la nostra gamma con motori a combustione interna nei prossimi 10 anni. Lo dobbiamo fare e lo faremo”. (foto cover sketch Audi AI:ME)

FONTE: Autocar
Quanto è interessante?
1