Audi A8, A7 Sportback, A6 e Q5 diventano ibride plug-in, con autonomia elettrica

Audi A8, A7 Sportback, A6 e Q5 diventano ibride plug-in, con autonomia elettrica
di

È possibile acquistare, a oggi, un veicolo capace di viaggiare a zero emissioni quando in modalità elettrica, allo stesso tempo efficiente e con un animo sportivo? Secondo Audi assolutamente si con le nuove varianti ibride plug-in di Audi A8, A7 Sportback, A6 e Q5.

Audi porta così la tecnologia ibrida plug-in (con batteria integrata) in diversi segmenti, dai SUV di medie dimensioni alle berline di lusso. Con Q5, A6, A7 Sportback e A8 TFSI il listino Audi diventa ancora più sostenibile, con diverse potenze e allestimenti disponibili: pensiamo alla versione 50 TFSI e alla 55 TFSI, in aggiunta alla 60 TFSI per la sola A8, con dotazioni S line, una taratura più rigida delle sospensioni e maggiore potenza in modalità Boost.

In città, le ibride plug-in non generano emissioni, appena fuori - quando il bisogno di potenza si fa sentire - entra in gioco il motore tradizionale, con tanto di recupero dell'energia come visto sulla Audi e-tron. La batteria montata su A6, A7 Sportback e A8 è costituita da 104 "celle a sacchetto" suddivise in 8 moduli, per una capacità complessiva di 14,1 kWh.

Su A8 L 60 TFSI abbiamo una potenza congiunta di 449 CV e 700 Nm di coppia, su Audi A7 Sportback, Audi A6 PHEV e Q5 abbiamo invece 299 CV in versione 50 TFSI, 367 CV con la 55 TFSI. L'autonomia media di questi nuovi modelli è di 40 km con lo standard WLTP, per ricaricare le batterie basta affidarsi all'app myAudi e al servizio Audi e-tron Charging Service.

Quanto è interessante?
2
AudiAudiAudiAudiAudiAudiAudiAudiAudi