di

La Aston Martin Valkyrie è uno degli sfoggi ingegneristici più interessanti degli ultimi anni (ecco la Valkyrie mentre sfreccia a Goodwood). Osservandola senza conoscerne i dettagli potrebbe apparire come un modello pensato esclusivamente per la pista, ma la casa automobilistica britannica ha fatto sì che potesse circolare anche in strada.

Per il momento il brand ne ha programmato la produzione di soli 150 esemplari, tutti in versione Coupé e immediatamente andati sold out. In modo del tutto inaspettato però alcuni mesi fa Aston ha rivelato la Valkyrie Spider, la quale potrebbe superare la sorella con tettuccio fisso agli occhi di molti appassionati.

Il video in alto, caricato su YouTube da Top Gear, ci permette di vedere il bolide da ogni angolazione. Nel programma viene specificato che con tettuccio montato la vettura raggiunge la stessa efficienza del modello Coupé, per cui non perde nulla circa la sua caratteristica più importante: l'aerodinamica.

Il processo di rimozione dell'elemento è molto semplice, e richiede al proprietario soltanto di allentare un paio di fermi. Una volta smontato il tetto e avviato la Valkyrie, il sound del suo motore non può far altro che raggiungere l'abitacolo in maniera ancor più diretta e lasciare che il ruggito del mostruoso V12 aspirato da 6,5 litri avvolga il conducente fino al raggiungimento degli 11.000 giri al minuto.

Jack Rix di Top Gear ha riportato che l'intenzione iniziale di Aston Martin era quella di produrre la Valkyrie soltanto in versione Spider, ma l'ex boss di AMG Tobias Moers e attuale CEO della casa inglese ha indirizzato il team verso una decisione differente: le 85 Spider si aggiungeranno alle Coupé per consentire di recuperare i costi di sviluppo e di produzione.

In ultimo vogliamo rimandarvi ad un altro recente pezzo da novanta realizzato dalla compagnia: per il noto designer Frank Stephenson la Valhalla sfiora la perfezione delle linee coniugando coerentemente la funzionalità alle scelte estetiche.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1