Aston Martin svela le immagini della Valhalla, la supercar plug-in hybrid da 950 CV

Aston Martin svela le immagini della Valhalla, la supercar plug-in hybrid da 950 CV
di

Sapevamo che Aston Martin avesse intenzione di creare una supercar da inserire al di sotto della Valkyrie: al Salone di Ginevra del 2019 mostrò la AM-RB 003, poi denominata Valhalla, e oggi la casa inglese svela le immagini della versione di produzione. Continua ad essere elettrificata, ma il motore V6 è diventato V8.

Nel 2020 infatti Aston Martin aveva annunciato che l’auto avrebbe montato un twin-turbo V6 3.0 litri, invece adesso monta un’unità sempre twin-turbo, ma V8 da 4.0 litri. La casa ha specificato come il nuovo motore sia stato creato ad hoc per la vettura, e non sia preso “in prestito” da Mercedes o AMG, ma è probabile che la derivazione sia comunque quella.

Secondo la casa sarà il V8 più avanzato, reattivo e prestazionale mai montato su una vettura del marchio, e capace di arrivare a 7,200 giri/min, che è lo stesso regime raggiunto anche dal motore V8 che si trova sulla AMG GT Black Series...

In ogni caso, il poderoso V8 di cui è dotato la Valhalla lavorerà in simbiosi con due unità elettriche che insieme generano poco più di 200 CV, che sommati a quelli generati dal motore termico, portano la potenza complessiva a 950 CV, con una coppia di 1000 Nm, che vengono scaricati sulle ruote posteriori, e garantiscono un tempo nello 0-100 km/h di appena 2,5 secondi e una velocità massima di 330 km/h, ma garantirà prestazioni degne di nota anche in curva, dato che la nuova aerodinamica garantisce un carico di 600 kg a 240 km/h.

La casa madre ha aggiunto che con questi numeri l’auto sarebbe in grado di segnare un tempo di 6 minuti e 30 secondi sul circuito del Nordschleife, abbassando il tempo sul giro di 13 secondi rispetto a quello registrato proprio dalla AMG GT Black Series – e ancor più veloce del record assoluto della categoria, che appartiene alla Porsche 911 GT2 RS di Manthey Racing.

Per ottenere questi risultati e per scaricare a terra tutta la potenza, la Valhalla è dotata di un cambio a doppia frizione con 8 rapporti, accoppiato ad un differenziale a slittamento limitato elettronico. L’attenzione ai dettagli è maniacale, e per ridurre ulteriormente il peso, che ferma l’ago della bilancia a 1550 kg, i tecnici hanno eliminato la retromarcia dal cambio stesso, ma è comunque fattibile grazie alla coppia di motori elettrici.

Il pacco batterie infine permetterà una guida totalmente elettrica soltanto per 15 km, con una velocità massima di 130 km/h, e come la Ferrari SF90 Stradale, in modalità EV l’auto si trasforma in una trazione anteriore.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
3
Aston Martin ValhallaAston Martin ValhallaAston Martin ValhallaAston Martin ValhallaAston Martin ValhallaAston Martin ValhallaAston Martin ValhallaAston Martin ValhallaAston Martin ValhallaAston Martin ValhallaAston Martin ValhallaAston Martin ValhallaAston Martin ValhallaAston Martin ValhallaAston Martin ValhallaAston Martin ValhallaAston Martin ValhallaAston Martin Valhalla