Aston Martin Rapide E: la prima elettrica del marchio britannico ha 610 CV di potenza

Aston Martin Rapide E: la prima elettrica del marchio britannico ha 610 CV di potenza
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Aston Martin sceglie il Salone dell'auto di Shanghai 2019 per svelare, in anteprima mondiale, la versione definitiva della sua prima auto elettrica, la nuova Aston Martin Rapide E, un progetto destinato a diventare sempre più importante, in futuro, per il brand britannico.

La versione definitiva dell'Aston Martin Rapide E sarà prodotta in serie limitata con appena 155 esemplari che verranno realizzati nello stabilimento di St. Athan. Per il momento, il prezzo di vendita della nuova elettrica di Aston Martin non è ancora stato comunicato in via ufficiale.

Rispetto alla tradizionale Rapide, che monta un motore V12 6.0, la nuova Aston Martin Rapide E può contare su due propulsori elettrici collegati all'asse posteriore. Questo sistema è in grado di garantire 610 CV di potenza massima e 950 Nm di coppia motrice.

Nella parte anteriore, invece, troviamo le batterie da 65 kWh che, nel ciclo WLTP, garantiscono alla vettura la possibilità di percorrere circa 320 chilometri, un valore non elevatissimo per le elettriche moderne ma comunque più che accettabile.

In termini prestazionali, la nuova Aston Martin Rapide E è accreditata di uno 0-100 km/h completato in meno di 4 secondi mentre la velocità massima, autolimitata, è di 250 km/h. All'interno dell'abitacolo c'è una strumentazione completamente digitale.

La nuova Rapide E è solo il primo passo di una strategia di espansione ben più articolata. Anche Aston Martin, come altri brand di lusso, punta, per il suo futuro, sull'elettrico.

Quanto è interessante?
1
Aston Martin Rapide E: la prima elettrica del marchio britannico ha 610 CV di potenza