Aston Martin punta forte sul DBX: in arrivo due nuovi modelli speciali

Aston Martin punta forte sul DBX: in arrivo due nuovi modelli speciali
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La produzione del Performance SUV DBX è stata significativamente ritardata dalla pandemia, ma questo non ha fermato Aston Martin, che sta già pensando a nuovi versioni del suo SUV di lusso. Non è una scommessa scellerata, l'Aston Martin DBX ha già ottenuto ottimi feedback dal mercato, come del resto ci si aspettava. Vediamo cosa bolle in pentola.

"Potrebbe essere il veicolo più importante della storia del nostro brand", aveva detto Aston Martin non troppo tempo fa. E i primi numeri, effettivamente, sono incoraggianti. Così la casa automobilistica britannica pensa già a potenziare la sua offerta.

Niente rumor o indiscrezioni, è la stessa azienda a svelare le carte nel report dedicato al suo Q1. A parlare è ancora Lawrence Stroll, recentemente rimpiazzato dall'ex Mercedes AMG Tobias Moers:

"Sono estremamente soddisfatto, le consegne del DBX rimangono in linea con le aspettative per quest'estate, mentre le prenotazioni vanno ben oltre il 2021. Sulla base del successo ottenuto nella prima fase, siamo pronti a svelare nuove versioni del SUV a partire dal 2021".

Per quanto riguarda le caratteristiche delle nuove versioni dobbiamo invece fare affidamento sul lavoro di Car and Driver, che avrebbe parlato in diverse occasioni con alcuni insider. Secondo il magazine sono in lavoro due diverse versioni extra: una è un modello ad alte performance che dovrebbe pertanto indossare il badge AMR. Questo super-DBX dovrebbe diventare una macchina da record pensata per il Nürburgring.

L'altro modello, probabilmente, sarà una versione più spaziosa da ben 7 posti.

Quanto è interessante?
1